Basket, Eurolega 2015: finalmente Milano. L’Olimpia trova la prima vittoria

basket-daniel-hackett-olimpia-milano-fb-daniel-hackett.jpg

Arriva finalmente la prima vittoria in Eurolega per l’Emporio Armani Milano, che espugna Monaco di Baviera sconfiggendo 81-74 il Bayern. Si tratta di un successo importantissimo, perchè arrivato in trasferta e sul campo di una diretta concorrente per la qualificazione alle Top 16. Una vittoria di squadra con grandi protagonisti Ragland ed Hackett, top scorer entrambi con 16 punti, ma che ha visto comunque un Brooks rimediare nel finale e sbloccarsi con alcune giocate importanti, senza dimenticare Kleiza e la vecchia guardia.

Semplicemente straordinario l’inizio di Milano e soprattutto di Daniel Hackett, che segna sette punti e contribuisce da grande protagonista al clamoroso parziale di 17-2 in favore dell’Olimpia. Il Bayern comunque non molla e riesce a reagire prontamente, grazie anche alle triple di uno Benzing e i tedeschi toccano addirittura il -3 sul 21-18. Nel finale di quarto Gentile trova la via del canestro e l’EA7 chiude avanti 25-21 dopo i primi dieci minuti.
Nel secondo quarto brutto inizio e parziale di 6-0 del Bayern che trova il primo vantaggio del match sul 27-25, ma l’Olimpia con gli assist di Hackett e i canestri di James e Kleiza risponde subito e con un parziale di 6-0 ritorna avanti. Si viaggia sul filo dell’equilibrio e nel finale una tripla di Schaffartzik riporta avanti la squadra tedesca. Un gioco da tre punti di Ragland porta Milano sul 41-39, ma sulla sirena Savanovic manda le due squadre in perfetta parità all’intervallo.

Al rientro dagli spogliatoi entrambe le squadre vanno sotto canestro con Samuels da una parte e Stimac dall’altra e si resta in grande equilibrio. Due bombe di Ragland ed Hackett portano Milano sul 56-52, ma il Bayern replica con un perentorio 7-0 e sulla sirena Micic da un vantaggio di +3 ai tedeschi (59-56).
L’ultimo quarto si apre con una bomba di Schaffartzik e il Bayern sembra scappare via, ma tre triple consecutive di Moss, Kleiza e di Brooks riportano nuovamente sopra l’Olimpia. Un contropiede finalizzato con schiacciata dall’ex Nets regala a Milano il +6 a cinque minuti dalla fine, ma mai dare per morto il Bayern che con il solito Schaffartzik e i liberi di Savanovic torna sul -2 ad un minuto e mezzo dalla fine. Milano si affida a Ragland e il play ex Cantù realizza una tripla folle, ma di importanza capitale. Nei secondi finali, tranne due errori di Kleiza, l’EA7 gestisce bene dalla lunetta e sbanca Monaco per una prima preziosissima vittoria. Milano è viva.

Questo il tabellino della sfida

BAYERN MONACO – EMPORIO ARMANI MILANO 74-81 (21-25; 41-41; 59-56; 74-81)

BAYERN: Schaffartzik 15, Micic 4, Staiger, Benzing 8, Djedovic 3, Stimac 12, Savonovic 13, Gavel 6, Idbihi, Jagla 3, Bryant 10

MILANO: Ragland 16, Brooks 5, Gentile 9, Gigli, Cerella, Melli 2, Meacham, Kleiza 11, James 4, Hackett 16, Samuels 10, Moss 8

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina sul Basket

foto da pagina FB di Daniel Hackett

twitter Andre_Ziglio

andrea.ziglio@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

Top