Taekwondo, Europei U21: record di medaglie per l’Italia

Simone-Crescenzi-Taekwondo-Antonio-Giovannangelo-super-free.jpg

Europei da record per l’Italia. La rassegna continentale di Innsbruck è stata infatti la migliore della storia per i combattenti azzurri saliti sul podio in ben cinque occasioni. Migliorata Chisinau 2013 dove l’Italia conquistò tre medaglie e confermato il trend di crescita che vede l’Italia ai vertici a livello giovanile. Confrontando i cinque europei U21 sino ad ora disputati, si può subire notare l’impennata avuta negli ultimi due anni: nelle tre precedenti edizioni l’Italia si era portata a casa soltanto un oro nel 2009, quando Margherita Zocco salì sul gradino più alto del podio nella categoria -59 kg.

Se pensiamo che talenti come Roberto Botta e Davide Spinosa sono rimasti a mani vuote, capiamo che dietro Molfetta, Sarmiento e Basile sta venendo su una bella nidiata di combattenti in grado di regalarci soddisfazioni anche tra i senior. Dato non di poco conto è inoltre la provenienza delle medaglie tricolori; dalla veneta Erica Nicoli, alla siciliana di origini sarde Cristina Gaspa per passare alla bolognese Licia Martignani, al laziale Simone Crescenzi e alla pugliese Giulia Giordano.

 

Il medagliere finale

1. Spain 4 2 3
2. Serbia 3 2 1
3. Turkey 2 1 1
4. Poland 1 3 0
5. Russia 1 2 6
6. Greece 1 1 1
7. Portugal 1 0 2
8. Belarus 1 0 1
8. Belgium 1 0 1
8. Cyprus 1 0 1
11. Italy 0 2 3
12. Germany 0 1 2
12. Ukraine 0 1 2
14. Moldova 0 1 0
15. Croatia 0 0 2
15. France 0 0 2
17. Bulgaria 0 0 1
17. Hungary 0 0 1
17. Norway 0 0 1
17. Switzerland 0 0 1

Clicca qui per la pagina facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Diventa fan di Taekwondo Our Style

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.drago@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

scroll to top