Ginnastica, verso i Mondiali: super Cina ai Giochi Asiatici! Show Jinnan: 15.65 sugli staggi, seconda al Mondo

Team-China-mondiali-ginnastica.jpg

A Incheon (Corea del Sud) una grande Cina domina i Giochi Asiatici (competizione multisportiva), stravince l’oro a squadre con 229.300 punti e dà una solida risposta in vista degli ormai imminenti Mondiali che ospiterà a Nanning dal 3 al 12 ottobre. Per le medaglie sono in pole position, considerando anche che gareggeranno in casa.

Medaglia d’argento per la Corea del Nord (214.650) che ha la meglio nel volatone finale sul Giappone (214.350), presentantosi però con la formazione B che non rivedremo ai Mondiali.

 

Come da tradizione il picco cinese arriva alle parallele asimmetriche. Yao Jinnan, che partirà favorita anche nella rassegna iridata dopo essere caduta ad Anversa, stampa un pazzesco 15.650 (6.9 il D Score), seconda miglior prestazione mondiale stagionale, alle spalle solo del 15.750 di Ashton Locklear (ma in competizione nazionale).

Gli staggi dicono bene a tutto il team: 15.450 di Huang Huidan, 15.150 di Tan Jiaxin, 14.650 di Chen Siyi, 14.150 di Shang Chunsong. Quest’ultima ha voluto comunque impreziosire la giornata alla trave con un rilevante 14.900.

La miglior all-arounder, come da previsione, è Yao Jinnan che anche a Nanning potrà dire la sua per entrare tra le prime cinque: 58.150, 14.450 al volteggio, 15.650 alle parallele, 14.250 alla trave, 13.800 al corpo libero. Seconda Shang Chunsong (56.800: 13.800, 14.150, 14.900, 13.950); terza Chen Siyi (56.750: 14.775, 14.650, 13.550, 13.775).

 

Il volteggio era attesissimo vista la presenza di atlete papabili per le medaglie iridate. Al primo posto la nordcoreana Hong Unjong (15.350), seconda l’eterna Oksana Chusovitina con passaporto uzbeko (14.675), terza l’indiana Dipa Karmakar (14.400) che sembra aver seriamente messo a posto l’impossibile Produnova (8.8 l’esecuzione odierna). Un errore di troppo per la vietnamita Thi Ha Thanh Phan sul secondo salto che la fa fermare a un complessivo 14.175.

Da tradizione il corpo libero non regala grandi sussulti in Asia. La prima è Shang Chunsong son 13.950, che ha preceduto le connazionali Yao Jinnan (13.800) e Chen Siyi (13.775).

 

La competizione proseguirà nei prossimi giorni con la finale del concorso generale individuale e con le finali di specialità.

 

Articoli correlati:

Mondiali 2014 – Estratti gli ordini di rotazione. Italia fortunata con…

Mondiali 2014 – Tutti i posti a disposizione: l’Italia fa il pieno con le big

Mondiali 2014 – FOTO: le mascotte per Nanning! Tanta simpatia e…

Mondiali 2014 – Così si presentano le big a Nanning! Tutte le formazioni

Mondiali 2014 – Come arrivano i Paesi big? Tra gare, pre-Mondiali, speranze e…

Mondiali 2014 – Italia, ecco le tue convocate! Le sette azzurre per Nanning

Lascia un commento

scroll to top