Ciclismo, Susanna Zorzi: “A Ponferrada per aiutare al meglio le compagne”

zorzi.jpg

Tra le ragazze selezionate da Dino Salvoldi per disputare la prova in linea degli imminenti Campionati del Mondo, non poteva mancare Susanna Zorzi, un’atleta che si è sempre distinta sia per la capacità di aiutare le compagne (e le lunghe “tirate” in testa al gruppo agli ultimi Mondiali di Firenze ne sono una prova concreta), sia per quella di fare la propria corsa quando le condizioni lo consentono: del resto, la ventiduenne veneta di Cogollo del Cengio vinse il titolo di campionessa d’Europa proprio nel 2013 e quest’anno ha chiuso per cinque volte tra le prime cinque, pur correndo spesso in appoggio alle altre ragazze dell’Astana-BePink.

Mi ritengo soddisfatta di come sono andate le ultime settimane di gara, in particolare del tredicesimo posto conseguito a Vargarda in Coppa del Mondo: in questi giorni mi concentrerò prevalentemente sugli allenamenti per la cronosquadre iridata, nella quale cercherò di aiutare l’Astana ad ottenere un ottimo risultato” – commenta la vicentina. D’altronde, le sensazioni sul circuito di Ponferrada sembrano positive: “Non ho ancora avuto modo di visionarlo dal vivo, ma in planimetria mi è sembrato molto interessante, forse leggermente più facile rispetto a quello fiorentino“. Ma quale sarà il ruolo di Susanna all’interno della selezione azzurra che proverà a contenere Marianne Vos? “Qualunque decisione di corsa verrà presa, io darò il massimo. Partecipare al Mondiale è sempre un sogno e onorare la maglia azzurra rappresenta l’obiettivo minimo e indispensabile; cercherò di aiutare in ogni modo le mie compagne“.

foto: Anton Vos

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

marco.regazzoni@olimpiazzurra.com

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top