Ciclismo, Mondiali Ponferrada 2014: la prova in linea under 23, l’Italia punta su Zurlo

10492108_697667026972048_9162921487404556080_n.jpg

Oggi è il grande giorno delle prime prove in linea al mondiale di Ponferrada 2014, con l’attesa gara degli under 23 maschili: i C.T. Davide Cassani e Rino Amadori hanno deciso di puntare totalmente sul blocco Zalf/Colpack, escludendo tutte le altre formazioni dilettantistiche italiane, con l’eccezione dell’Mg.Kvis Luca Chirico, unico corridore proveniente dalle Continental ad aver ottenuto risultati soddisfacenti per essere considerato.

I corridori selezionati provengono dal Tour de l’Avenir, il nostro uomo più indicato per questo mondiale è un velocista: Federico Zurlo è un ragazzo di talento e i nostri credono molto in lui, deve solo dimostrare di essere competitivo anche su percorsi duri, come ha già fatto in Francia. Moscon è forte sugli strappi, oltre che uomo da fughe. Filosi è un incognita: potrebbe non aver recuperato a pieno dalla caduta all’Avenir. Ad aiutarli anche Davide Martinelli che ha cronometro non è andato forte secondo i suoi standard.

Tra gli avversari più accreditati, il vincitore del Tour de l’Avenir, il colombiano Miguel Angel Lopez, così come la coppia australiana Ewan e Flackemore, già vincitore della cronometro e Silvio Herlkotz (Germania). Infine la sorpresa potrebbe arrivare dal belga Vervaeke o dal norvegese Skjerjping, abili a trovare il momento giusto per attaccare.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

nicolo.persico@olimpiazzurra.com

Twitter: @nvpersie7

Facebook: nvpersie7

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top