Vuelta a España 2014: alla Movistar la cronosquadre, Castroviejo prima maglia rossa


Nairo Quintana inizia la sua Vuelta nel migliore dei modi. La sua Movistar ha vinto la prima tappa, una cronosquadre di 12,6km intorno alla città di Jerez De La Frontera, e lo spagnolo Jonathan Castroviejo indosserà la prima maglia rossa, avendo superato per il primo la linea del traguardo. La formazione spagnola è stata protagonista di un’ottima seconda parte, recuperando cinque secondi alla Cannondale e chiudendo alla fine con sei secondi di vantaggio.

Davvero grande rammarico per la squadra italiana, che stava già assaporando il successo, con Damiano Caruso già pronto ad indossare la maglia del leader. Resta comunque un’ottima prova e la dimostrazione che Sagan e compagni sono pronti a ritagliarsi un ruolo importante nella terza corsa a tappe più importante.

Sul gradino più basso del podio ci salgono gli australiani della Orica, staccati anche loro di sei secondi, ma indietro di qualche decimo rispetto alla Cannondale. Subito dietro si sono classificati la Trek e poi l’Omega, rispettivamente a nove ed undici secondi dai vincitori.

Perde già 19 secondi da Nairo Quintana, Alberto Contador, visto che la sua Tinkoff ha chiuso solamente al settimo posto, mentre perdono ancora di più sia Chris Froome che Fabio Aru. Il Team Sky è undicesimo a 27 secondi dalla Movistar, mentre l’Astana del sardo, secondo al Giro quest’anno, è attardata di trenta secondi.
Ancora più indietro, ma era prevedibile, la Katusha di Purito Rodriguez, che si trova già a recuperare quai quaranta secondi da Quintana.

Questa la classifica finale della prima tappa:

1 MOVISTAR 14’13”
2 CANNONDALE  +6
3 ORICA +6
4 TREK +9
5 OMEGA +11
6 GIANT +16
7 TINKOFF +19
8 BELKIN +19
9 BMC +21
10 LAMPRE +25
11 SKY +27
13 ASTANA +30
16 KATUSHA +38

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

andrea.ziglio@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

scroll to top