Show Player

Mondiali softball 2014: Italia, un debutto “pesante”



Domani, alle ore 11.45, incomincia l’avventura azzurra ai Mondiali di softball 2014: per la prima volta, il massimo torneo globale viene organizzato in Europa, in quell’Olanda da sempre storica rivale dell’Italia tanto nel baseball quanto nel softball, e le ragazze di Marina Centrone sono pronte per ben figurare.

Certo, non bisogna farsi illusioni pensando che, per il titolo, si possa ripetere il duello azzurro/orange: nessuna squadra europea è mai finita nemmeno sul podio della manifestazione iridata, nella quale gli Stati Uniti primeggiano con nove titoli, seguiti da Australia e Nuova Zelanda con due a testa. Per questa ragione l’Italia ha voluto prepararsi all’appuntamento di Haarlem giocando proprio contro le più forti, ovvero USA e Australia, nell’Italian Softball Week di Azzano Decimo: ne sono uscite solo sconfitte, talvolta pesanti e talvolta onorevoli, talvolta “totali” e talvolta attutite da uno spirito di squadra e da un orgoglio senza eguali.

Loading...
Loading...

La partita di domani vede le azzurre opposte alla Repubblica Dominicana: si tratta già di un bivio fondamentale del nostro torneo, perché dal girone di otto squadre quattro passano alla fase successiva e due posti sembrano appunto già prenotati da Aussie e americane. Per gli altri due, Olanda, Italia, la stessa Dominicana e Taipei si giocheranno le residue chance, con Gran Bretagna e Botswana che appaiono un gradino sotto queste compagini.

Due anni fa, a Whitehorse, l’avventura azzurra si concluse, non senza sfortuna, nella prima fase: migliorare quel risultato costituirebbe già un grandissimo successo del nostro softball.

foto: MG/Oldmanagency per FIBS

A questo link le convocate azzurre
A questo link il programma dei Mondiali

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

marco.regazzoni@olimpiazzurra.com

Loading...

Lascia un commento

scroll to top