Pallanuoto femminile, World League: <i>Setterosa</i> per la finale! Domani in vasca con la Cina


Dopo quatro vittorie in altrettante partite, il Setterosa  domani sarà chiamato alla sua quinta fatica delle Super Finals della World League di pallanuoto femminile in corso di svolgimento a Kunshan, in Cina. Proprio le cinesi sono l’ultimo ostacolo che si interpone tra le azzurre e l’accesso in finale.

Nel corso del torneo la squadra del CT Fabio Conti ha già incrociato le avversarie, proprio nella partita inaugurale del proprio torneo. In quell’occasione il successo andò alle azzurre, guidate da una straordinario Roberta Bianconi fino al 12-9 finale che ha di fatto dato il via alla marcia trionfale della nostra nazionale che ha successivamente sconfitto anche Brasile, Australia e Russia. Ben 42 le reti messe a referto dalle azzurre nei primi 4 episodi del torneo, a fronte di 29 gol subitiSolo 35, invece, i gol messi a segno dalle nostre avversarie, il cui portiere ha subito 40 reti.

Importante, per il CT Fabio Conti, dimenticare la partita inaugurale e ritrovare il bel gioco espresso dalla squadra nelle prime uscite e mancato nei quarti di finale. Queste le sue parole: “Le cose buone sono due: l’aspetto caratteriale e la qualificazione. Per il resto abbiamo fatto un passo indietro rispetto alle partite fin qui disputate sotto il profilo del gioco. Probabilmente la partita con l’Australia si è fatta sentire fisicamente e mentalmente. Alle ragazze ho ripetuto che in questo momento non sono importanti i risultati ma il gioco che si costruisce e dobbiamo allenare tutte le sue fasi e anche la testa. Quindi, da domani, massima attenzione a tutti i dettagli. I quarti di finale hanno detto che in campo femminile non c’è nulla di scontato. Abbiamo assistito a tre partite equilibrate. Domani con la Cina dimentichiamo la partita vinta nel girone e manteniamo alta la concentrazione”. 

Serve, dunque, una piccola inversione di rotta ad una squadra che nonostante questo ha dimostrato di avere tanto carattere e tanto cuore, andando a strappare due successi, contro Australia e Russia, con un solo gol di vantaggio. Domani servirà uno sforzo ancora maggiore sotto questo aspetto in quanto la squadra cinese sarà spinta dal pubblico di casa, che di certo vorrebbe vedere la propria nazionale approdare in finale: l’obiettivo, per l’Italia, è quello di impedirglielo.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

scroll to top