Fed Cup 2014: Italia ad un passo dalla sconfitta, ma non è ancora finita…

tennis-roberta-vinci-doha-tonelli-federtennis.jpg

Come porre rimedio ad un pronostico che ormai sembra già scritto? Ci penserà anche durante la notte Corrado Barazzutti per cercare una soluzione allo strapotere ceco oppure si affiderà alla voglia di riscatto di Sara Errani e Camila Giorgi? 

La sensazione è quella che nel primo match il capitano azzurro tenterà la carta disperata dal nome Roberta Vinci: la tarantina non sta attraversando un bel momento di forma in questo 2014, ma sul cemento e contro questa Kvitova sembra essere questa la mossa della disperazione per evitare un disonorevole “cappotto”.

La Vinci in Fed Cup ha sconfitto lo scorso anno la numero uno ceca sulla terra rossa di Palermo, nella semifinale giocata sulla terra rossa: ovviamente la CEZ Arena di Ostrava è tutt’altra superficie ed obbliga ad un gioco molto rapido e la tarantina sembra essere l’unica in grado di poter impensierire una Kvitova che ieri per lunghi tratti è stata letteralmente ingiocabile per Camila Giorgi, come ha affermato lei stessa nel post partita. 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina sul Tennis

Clicca qui per seguirci su Twitter

Twitter @Giannoviello

Gianluigi.noviello@olimpiazzurra.com

Foto: Tonelli Federtennis

Lascia un commento

scroll to top