Coppa Davis 2014, la Gran Bretagna vince il doppio e ipoteca la semifinale

doppio-Coppa-Davis-Napoli-2.jpg

Troppa incostanza per Fabio Fognini e Simone Boleli, sconfitti nel terzo match dei quarti di finale di Coppa Davis 2014 da Andy Murray e Colin Fleming in rappresentanza della Gran Bretagna. Il talento della coppia azzurra, sconfitta per 3-1, non è bastato.

L’inizio è traumatico, con i britannici che volano sul 2-0 in men che non si dica. Murray e Fleming sembrano non avere problemi a domare i due talenti nostrani, che soffrono senza riuscire a cambiare marcia e a reagire. 6/3 6/2 rapidissimo e match che sembra già archiviato, così come il possibile passaggio del turno.

All’inizio del terzo set la musica cambia, con Fognini e Bolelli competitivi e illuminanti sul campo di Napoli, finalmente sospinti anche da pubblico. I nostri trovano finalmente il ritmo per penetrare la difesa dei britannici, ormai alle corde. Il terzo parziale si conclude sul 6/3 per i nostri alfieri, che iniziano alla grande anche il quarto set con un break di vantaggio che sembra mettere la partita sui giusti binari.

Una volta sul 5-3, però, la lampadina sembra spegnersi ancora. Fognini e Bolelli perdono 4 game consecutivi che portano Murray e Fleming a vincere il match con lo score di 3-1 in tre ore e un minuto. I britannici sono stati più costanti per tutto il match, e sono riusciti a gestire nel migliore dei modi le fiammate di puro talento degli azzurri che stavano per riequilibrare la partita portandola al quinto set.

Ora la speranza di poter passare il turno è tutta nelle mani di Fabio Fognini, che domani affronterà Andy Murray nel terzo singolare: servirà una vera e propria impresa da parte dell’atleta di Arma di Taggia.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@olimpiazzurra.com

Foto: Lucia Maglitto

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top