Olimpiadi invernali: ufficializzate le candidature per il 2022

Sono cinque le città che si sono ufficialmente candidate pressio il Comitato Olimpico Internazionale per l’organizzazione dei Giochi Olimpici invernali del 2022. Tra le candidature manca quella della capitale svedese, Stoccolma, che si è ritirata in seguito al veto posto dal consiglio comunale nel mese di gennaio.

Ecco quindi le cinque pretendenti:

* L’viv (o Leopoli), città dell’Ucraina occidentale, che ha deciso di confermare la propria candidatura nonostante la situazione politicamente instabile del Paese;
* Oslo, la capitale norvegese, che punta sulla tradizione e sulla presenza di un tempio degli sport invernali come quello di Holmenkollen;
* Almaty, ex capitale del Kazakistan, che rappresenterebbe una novità assoluta nel panormama olimpico, ma la cui candidatura è sostenuta dalla forte crescita del movimento portivo kazako;
* Pechino, la capitale della Cina, che punterebbe a diventare la prima città capace di ospitare sia i Giochi estivi che quelli invernali;
* Cracovia, la cui candidatura è sostenuta congiuntamente da due Paesi, Polonia e Slovacchia, fatto che sarebbe unico nella storia delle Olimpiadi qualora dovesse vincere la corsa all’organizzazione dei Giochi.

Il comitato esecutivo del CIO analizzera le candidature e comunicherà nel mese di luglio i nomi delle città finaliste. I dossier completi dovranno essere forniti entro il 7 gennaio 2015, mentre la sceltà definitiva avverrà il 31 luglio 2015 a Kuala Lumpur (Malaysia).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@olimpiazzurra.com

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Snowboardcross: Visintin vince la Coppa del Mondo!

Curling: da domani i Mondiali femminili in Canada