Vuelta 2013: le pagelle della 20esima tappa

oa-logo-correlati.png

Risolta e decisa la Vuelta a España 2013. In attesa della passerella a Madrid domani, ecco le pagelle della 20esima tappa con arrivo sull’Angliru.

ELISSONDE Kenny, voto 10: pesca il jolly e coglie il successo più bello della carriera sua giovane carriera resistendo al ritorno dei big sulla temibile ascesa finale. Resiste, stoico, sulle durissime pendenze, a volte spingendo più con il cuore che con le gambe.

HORNER Chris, voto 10: risponde a Nibali, mai con uno scatto secco, ma in progressione. Questo, nel finale, fa la differenza e permette all’americano di staccare il corridore dell’Astana per andare a prendere, a 41 anni suonati, il primo successo in un grande giro.

VALVERDE Alejandro, voto 7.5: non brillantissimo ma molto intelligente da un punto di vista tattico. Sale con il suo passo e alla fine chiude in terza posizione, difendendo il podio dagli attacchi di Joaquim Rodriguez.

NIBALI Vincenzo, voto 8: fa tutto quello che può, mettendoci l’anima e probabilmente anche qualcosa in più Scatta già a 6 dalla vetta, e ci prova a più riprese. Nel finale però resta senza energie e crolla quando Horner accelera. In ogni caso, Vincenzo merita un applauso per aver affrontato a viso aperto un avversario palesemente più forte; gestendo le energie forse avrebbe chiuso più vicino all’esperto corridore della Radioshack, ma in tanti, oggi, avrebbero sperato di vederlo vincente pur non essendo suoi tifosi.

RODRIGUEZ Joaquim, voto 5: perde poco meno di un minuto dagli altri big dimostrando di non avere una condizione eccezionale. Chiude al quarto posto la Vuelta e probabilmente arriverà scarico al Mondiale. Da valutare come si presenterà a Firenze.

ASTANA, voto 7: prova a mettere assieme una tattica utile per scalzare Horner, ma in realtà non riesce a mettere insieme nulla di veramente pericoloso. L’unica squadra, in ogni caso, capace di pensare una tattica organica.

gianluca.santo@olimpiazzurra.com

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top