Vuelta 2013, le pagelle della 15esima tappa

oa-logo-correlati.png

La montagna che ha partorito il topolino. Poche differenze tra i big nel tappone del Peyregudes; le pagelle della 15esima tappa della Vuelta a España 2013.

GENIEZ Alexandre, voto 9.5: la poca convinzione del gruppo in fase di inseguimento permette al francese di arrivare al traguardo dopo aver staccato tutti e 28 i compagni di fuga che si erano avventurati con lui in avanscoperta sin dalla prima fase della corsa. Splendida vittoria quando la Vuelta sconfina in Francia, il suo Paese.

SCARPONI Michele, voto 7: secondo pochi secondi prima dei big della classifica. Va in fuga ma non riesce a trovare il successo nonostante una salita finale sul livello di Geniez se non meglio. La forma non è al top ma sta cercando di raggiungere almeno un successo parziale.

ROCHE Nicholas, voto 7: ottima la tattica studiata dalla Saxo,  con tempistiche perfette; meno le gambe dell’irlandese che non riesce a guadagnare nulla di significativo sugli avversari per la generale.

NIBALI Vincenzo, voto 7: un’altra difficoltà è alle spalle e lui non ha ancora perso nulla. Supera bene anche un momento di difficoltà a circa 3 dal traguardo, dimostrandosi ancora una volta maturo e solido.

HORNER Chris, voto 6.5: tira il collo a tutti ma senza provare lo scatto secco per lasciare Nibali e gli spagnoli sul posto. Ogni giorno che passa le sue possibilità di vincere sono sempre meno.

VALVERDE Alejandro, voto 6: molto attendista, come suo solito. Alla fine si accontenta di rimanere lì senza perdere tempo e senza prendersi rischi inutili.

RODRGUEZ Joaquim, voto 6: ci prova a più riprese senza però la solita convinzione. Invece che fare la sparata accelera, senza riuscire a fare la differenza.

POZZOVIVO Domenico, voto 6: arriva con Nibali, ma dei primi 5 sembra il più vulnerabile, sempre sul punto di staccarsi.

gianluca.santo@olimpiazzurra.com

Foto: teamlampremerida.com

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top