Vuelta 2013: diretta scritta della 20esima tappa. L’Angliru LIVE!

oa-logo-correlati.png

Dodici chilometri al 10,2% di pendenza media che decideranno questa Vuelta a España 2013, ultimo grande giro della stagione. Tutto ancora aperto, tutto ancora in gioco, anche se l’americano Chris Horner è il favorito d’obbligo. Vincenzo Nibali è a 3”, dietro di lui gli spagnoli Alejandro Valverde e Joaquim Rodriguez, più lontani. Per la prima volta, e di fronte al mostro Angliru (clicca su queste parole per leggere la presentazione della frazione odierna), Nibali si troverà costretto ad attaccare e non più a difendersi, anche se questo, nell’economia della corsa, potrebbe essere un vantaggio: la fantasia dello squalo potrebbe finalmente giocare un ruolo determinante. Premete F5 per aggiornare la diretta scritta e seguire LIVE il tappone decisivo della Vuelta!

17.44: Valverde chiude terzo, quarto uno strepitoso Nibali!

17.44: seconda posizione per Horner a 26” che va a vincere la Vuelta!

17.43: va a vincere Elissonde! Grandissimo successo per lui!

17.41: ultimo chilometro per l’americano

17.39: accelera Horner, fa fatica Nibali!  Se ne va da solo Horner! Sembra alzare bandiera bianca lo Squalo, che però ha lottato con onore!

17.36: ancora Elissonde in testa, mentre Horner sta facendo il ritmo davanti a Nibali!

17.34: l’americano rientra, ma Nibali lo sta demolendo! Entusiasmanti le azione dell’italiano!

17.33: ancora NIBALI, ANCORA! Mette 10 metri tra sè e Horner!

17.32: ancora sulla ruota di Nibali l’americano. Pendenze durissime!

17.32: Horner riesce a chiudere, ma per un centinaio di metri Horner non è riuscito a chiudere il buco! ANCORA NIBALI STAVOLTA POTREBBE ANDARE!

17.31: attacca ancora Nibali! Staccati gli spagnoli, Horner fatica a rispondere, potrebbe essere il momento chiave! Soffrono tutti, soffrono tutti!

17.30: attacca ancora Nibali! Rispondono gli avversari! Horner non sembra faticare, sempre con il sorriso stampati in faccia!

17.26: rientra Valverde! Ritmo regolare che gli ha permesso di ricucire il gap!

17.25: lungo colloquio Tiralongo-Nibali che potrebbero studiare una strategia d’attacco. Elissonde ha ancora 2′ di margine. Ripreso anche Fuglsang, 2 Astana contro Horner, fatica invece Tiralongo

17.22: attacca Horner ma Nibali riparte in contropiede! Risponde l’americano, fatica Rodriguez che però si riporta sotto. Tiralongo ripreso può aiutare Nibali!

17.23: Nibali, Horner e Rodriguez ancora insieme! Valverde 50 metri più indietro

17.21: 5 al traguardo, Horner sta per riportarsi sullo Squalo dello Stretto!

17.21: si stacca ancora Valverde!

17.20: Valverde non riesce a tenere le ruote di Horner, Rodrguez potrebbe approfittarne per puntare al podio. Un minuto da recuperare per lui. Ora è di nuovo lì, Nibali 50 metri più avanti

17.18: Tiralongo si rialza, Elissonde da solo in testa! Anche Nocentini ripreso, Nibali ha un ottimo passo!

17.17: ora tutti i big sono isolati, solo Nibali ha gregari davanti! Prova a rientrare Horner con Valverde e Purito Rodriguez a ruota. 10” di margine!

17.16: iniziano le rampe dure e PARTE VINCENZOOOO NIBALI! 6,3km al traguardo, non lo segue nessuno! 

17.10: 3’22” il vantaggio della testa della corsa. Anche Nibali da solo, ma ha due compagni in avanscoperta

17.06: ritmo altissimo! Si stacca Scarponi, ma in tanti stanno faticando in gruppo. Sembra tranquilla la Roja di Horner, che però è isolato! Non ha più compagni di squadra

17.05: 10 al traguardo per Tiralongo e Elissonde, mentre Dani Moreno fa il ritmo in testa al gruppo. Nibali a ruota di Horner

17.03: ripreso Ulissi, che probabilmente ha pagato in discesa perdendo diversi minuti dai compagni di fuga

17.01:  rientrano i big, ma c’è stato un primo accenno di schermaglie.

16.59: gruppo a 5′ dalla testa della corsa, mentre CI PROVA NIBALI in discesa! Gruppo allungato, ma non sembra che lo Squalo riesca a fare la differenza. Sono rimasti in  10 davanti anche se ora potrebbe rientrare qualcuno. Per ora manca Pozzovivo

16.57: inizia l’ultima salita, ma nel gruppo allunga Samu Sanchez in discesa!

16.52: il gruppo paga 5′. Calma piatta per ora!

16.49: è già in discesa la testa della corsa, nessun big ha attaccato ancora. Si stacca Sergio Henao

16.46: sempre meno i corridori all’inseguimento di Paolo Tiralongo e Elissonde! La salita si fa sentire anche tra gli uomini in fuga

16.42: so sta scremando in maniera decisa il plotone! Il ritmo imposto da Giampaolo Caruso sta facendo una buona selezione.

16.39: Elissonde si riporta su Tiralongo, mentre in gruppo la situazione è ancora tranquilla. 5’30” il ritardo

16.36: Horner guadagna metri con un Euskaltel salvo poi fermarsi. Gamba eccezionale dell’americano

16.35: anche il gruppo inizia la salita! Sempre la Katusha a fare il ritmo, probabilmente Rodriguez crede ancora di poter raggiungere il podio

16.32: attaccano Tiralongo e Elissonde sulle prime rampe del Cordal! Katusha in testa al gruppo. Tiralongo resta da solo, ma i gli altri non sono distanti.

16.29: sta per iniziare la penultima salita che potrebbe risultare già molto importante.

16.17: 35 chilometri al traguardo e l’Euskaltel è in testa al gruppo. 5’36” il margine della fuga

16.10: problemi meccanici per Edet in fuga, ma rientra senza problemi

16.07: si sono ricongiunti i primi 2 gruppi e al momento ci sono 26 corridori in testa alla corsa, ma il gruppo è a 5’56”

15.52: inseguitori a 20”, hanno guadagnato molto in salita. Plotone a 6’30” quando si entra negli ultimi 60 chilometri di gara

15.47: Edet passa per primo sull’Alto de Tenebredo, gruppo a 7′ guidato dalla Movistar

15.40: la salita inizia a fare selezione e diversi corridori del secondo gruppo perdono contatto.

15.37: sopra il minuto il vantaggio della testa della corsa sugli inseguitori che ora sembrano essersi un po’ fermati. Sta per iniziare il secondo GPM, l’Alto de Tenebredo. Sulle prime rampe ha perso contatto Antonio Piedra. Plotone a 6’40”

15.32: si stanno comportando bene i 5 in avanscoperta. Guadagnano sugli altri fuggitivi, ora a 40”, e sul gruppo, a 6’26”. Edet è passato per primo anche al traguardo volante.

15.20: il gap sale a 18”, mentre il gruppo è scivolato a 5’38”.

15.17: anche Kiriyenka si è riportato sulla testa della corsa. Inseguitori a 11”, gruppo a 5’18”

15.13: Grivko, Arroyo, Piedra ed Edet prendono un leggero margine sui compagni di fuga, mentre il gruppo viaggia a oltre 5′

15.08: vantaggio in questo momento ancora sui 4’30”, ma si attendono aggiornamenti

14.57: Edet passa per primo in vetta davanti a Cardoso e Piedra. Aumenta il suo vantaggio su Ratto nella classifica di miglior scalatore

14.49: i fuggitivi stanno per iniziare la salita dell’Alto de la Cabruñana, primo GPM di giornata

14.45: 4’24”’ ora. Il fatto che ci siano più uomini per ogni squadra può favorire i fuggitivi, mentre dietro, probabilmente, tutto il lavoro è sulle spalle della Radioshack, che non è nemmeno al completo

14.38: vantaggio che ha già superato i 2’30”… dovrebbe essere la fuga giusta, che ha anche molte possibilità di arrivare all’arrivo. Si segnala la presenza di 3 compagni di Vincenzo Nibali, che probabilmente non vuole aspettare l’ultima ascesa.

14.30: Jose Joao Mendes (157), David Arroyo (61), Andriy Grivko (34), Vasil Kiryienka (194), Rinaldo Nocentini (19), Jacob Fuglsang (33), Juan Jose Oroz (97), Serge Pauwels (165), Jan Barta (152), Bauke Mollema (41), Juan Antonio Flecha (214), Rafael Valls Ferri (218), Nicolas Edet (84), Antonio Piedra (67), Maciej Paterski (76), Carlos Alberto Betancur (13), Dominik Nerz (56), Juan Manuel Garate (45), Jerome Coppel (81), Kenny Elissonde (103), Bart De Clercq (141), Johannes Frohlinger (23), Ivan Santaromita (58), Dmitry Kozontchuk (125), Angel Vicioso (129), Benat Intxausti (6), Dario Cataldo (193)Paolo Tiralongo (37), Imanol Erviti (3), Andre Cardoso (63), Jorge Azanza (93) e Diego Ulissi (139) hanno 1’35” sul plotone. Sembra possano andarsene e ci sono ottimi corridori tra loro.

14.25: 32 corridori al comando! Tra questi anche i leader precedenti, mentre il gruppo è già a 37 secondi. Potrebbe essere un momento importante della frazione e per la Vuelta

16.18: ci riprova ancora Dario Cataldo! Con lui Intxausti; sono seguiti da 10 corridori, mentre il gruppo è poco dietro

14.13: gruppo nuovamente compatto dopo 17 chilometri

14.10: ci provano Ratto, Edet, Kiriyenka e Serry.

14.09: ripreso Cataldo, si era sviluppato un tentativo di 23 corridori, subito neutralizzato. Nicholas Roche si ferma per problemi meccanici, ma è atteso dai suoi compagni.

14.05: Dario Cataldo, ora, è in testa da solo, ma il margine sul resto del gruppo è molto risicato

14.00: Rigoberto Uran e Marcos Garcia provano la fuga. Astana in testa al gruppo

13.55: ripresi, inizio rapido per tutto il gruppo

13.52: ci sono subito i primi tentativi di fuga! Ora sono in 4 che cercano di prendere vantaggio sul resto del gruppo

13.50: partiti! Finalmente ha preso il via la competizione. Vediamo come si sviluppano le prime fasi di corsa

13.49: non ha firmato alla partenza Salvatore Puccio, che dunque non ha preso il via nella frazione odierna.

13.39: i corridori sono nel tratto neutralizzato che li porterà al chilometro zero e alla partenza reale della tapa

13.30: tra pochi minuti sarà dato il via alla corsa e sarà importante capire sin da subito come si svilupperà la stessa per capire come potrebbero comportarsi i big sulle ultime due salite, decisive per la conquista della Roja.

gianluca.santo@olimpiazzurra.com

Foto: Lotte Lund

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top