Vuelta 2013, 20ma e decisiva tappa: Aviles-Alto de Angliru

oa-logo-correlati.png

Siamo arrivati al momento decisivo della 68esima edizione della Vuelta a Espana. Dopo tre settimane e 20 intense tappe è arrivata la scalata decisiva al terribile Angliru. Il percorso, seppur breve con i 142 km dalla partenza di Aviles, presenta tre gpm prima dell’ascesa finale. Si comincia dopo 45 km di gara con la scalata dell’Alto de la Cabrunana, 3a categoria di 5.2 km con 6.6% di pendenza media. In seguito agli 80 km dal via la salita di 2a categoria dell’Alto de Tenebredo (3.4 km di ascesa ma con pendenza media del 10.6%!). Ai -20 km dal traguardo i corridori scaleranno l’Alto de Cordal, 1a categoria con 5 km al 10% (12% di pendenza massima) e infine l’arrivo sull’Alto de Angliru. La salita finale, teatro di grandi vittoria tra le quali ricordiamo quella del nostro Gilberto Simoni e degli spagnoli Contador e Cobo, presenta 12 km di ascesa ed una pendenza media del 10.2%. La pendenza massima, ai -2 km dall’arrivo, è del 23.5%. 

Qui si deciderà il destino della maglia rossa tra Nibali e Horner, senza escludere Valverde che con una grande azione potrebbe aggiudicarsi il primato. Lo spettacolo è assicurato. Oggi si fa la storia del ciclismo.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

nicolo.persico@olimpiazzurra.com

@nvpersie7

Lascia un commento

scroll to top