Tiro a segno: due cuori e una carabina! Zublasing e Campriani, campioni italiani

oa-logo-correlati.png

Seconda giornata di gare conclusa da poche ore ai Campionati Italiani Assoluti di tiro a segno, in corso di svolgimento all’interno del poligono di Milano, e dopo l’esordio di ieri, che ha visto trionfare Alfonso Ricci nella carabina sportiva a terra da distanza 50m, oggi è stato il turno della “coppia d’oro” azzurra, composta da Petra Zublasing e Niccolò Campriani, salire alle luci della ribalta.

La tiratrice altoatesina, infatti, si è laureata campionessa italiana nella specialità di carabina sportiva 3 posizioni donne distanza 50m dominando la gara dall’inizio alla fine, sfruttando benissimo il vantaggio costruito in qualificazione e non fornendo alle avversarie, in particolare Monika Niederkofler, giunta seconda, e Barbara Gambaro, la quale ha completato il podio, alcuna possibilità di rientrare in gara.

L’ingegnere fiorentino, invece, ha iscritto il proprio nome nell’albo d’oro della competizione di carabina ad aria compressa distanza 10m, non lasciando anch’egli grandi possibilità agli avversari, tra cui figuravano Marco De Nicolo, apparso molto più in palla rispetto alle gare di ieri e autore di una gara da secondo posto, e l’ottimo Simone Tressoldi, autore di una gara molto costante su buoni livelli.

Risultati ufficiali:

Carabina Sportiva 3p Donne (50m)
Petra Zublasing (Carabinieri) = 688.3 (586+102.3)
Monika Niederkofler (San Lorenzo di Sebato) = 668 (573+ 95)
Barbara Gambaro (Gruppo Sportivo Fiamme Oro) = 665.1 (569+96.1)

Carabina Aria Compressa Uomini (10m)
Niccolo’ Campriani (Fiamme Gialle) = 698.3 (595+103.3)
Marco De Nicolo (Fiamme Gialle) = 694.4 (592+102.4)
Simone Tressoldi (Legnano) = 691  (589 + 102)

michele.cassano@olimpiazzurra.com

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top