Ritmica, Mondiali: Farfalle ancora d’argento…con un legno

oa-logo-correlati.png

Un argento su un piatto di legno. Dopo lo spettacolare secondo posto di ieri nel concorso generale, le Farfalle collezionano un argento e un quarto posto nelle due finali di specialità in programma ai Mondiali di ginnastica ritmica.

 

A Kiev le ragazze di Emanuela Maccarani si inventano un nuovo capolavoro con le ostiche dieci clavette. Con un 17.300 di pregevole fattura, nonostante un recupero con un passo, un paio di sincronie mancate e una tensione a mille, le azzurre si devono inchinare solo a una sorprendente Spagna per solo mezzo decimo di punto. Le iberiche si inventano l’esercizio della vita e conquistano un oro meritatissimo che sbanca la rassegna iridata.

Per la prima volta nella storia, sui primi due gradini del podio, salgono due Paesi dell’Occidente. A sorpresa, infatti, Russia e Bielorussia sbagliano completamente il loro esercizio, perdono svariate volte gli attrezzi (come già capitato ieri alle campionesse olimpiche) e si devono accontentare addirittura del quinto (16.200) e sesto posto (16.033). Il bronzo va all’Ucraina (17.208), padrona di casa, che riesce così a salvare la spedizione a squadre.

 

Con le tre palle e due nastri, l’esercizio indubbiamente più “debole” per l’Italia, Marta Pagnini e compagne non riescono a inventarsi il miracolo e anzi sbagliano diverse riprese incappando anche in una penalità (0.30). Nulla da fare e quarto posto (16.708), ma può bastare così: uscire con due argenti, con una squadra rifondata per quattro sesti (Schiavi, Bini, Patriarca, Ianni non c’erano nelle precedenti rassegne dorate) dopo il bronzo olimpico, è l’espressione di una grande scuola italiana.

La Russia riscatta un bruttissimo weekend e vola verso l’oro con un vertiginoso 18.183 ma le campionesse olimpiche, venute nella tana del nemico per dominare, vanno via solo con una medaglia…E con l’arrabbiatura cocente della Viner. Argento alla Bielorussia (17.550) e bronzo per una sempre più sorprendente Spagna (17.166), andata ben oltre le più rosee aspettative della vigilia.

 

Di seguito tutte le classifiche e i punteggi.

 

DIECI CLAVETTE

1.

Spagna

17.350

2.

ITALIA

17.300

3.

Ucraina

17.208

4.

Cina

16.800

5.

Russia

16.200

6.

Bielorussia

16.033

7.

Germania

15.850

8.

Giappone

15.666

TRE PALLE E DUE NASTRI

 

1.

Russia

18.183

2.

Bielorussia

17.550

3.

Spagna

17.166

4.

ITALIA

16.708

5.

Bulgaria

16.066

6.

Cina

16.008

7.

Giappone

16.000

8.

Azerbaijan

15.300

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top