Lotta, Mondiali: la seconda giornata premia la Russia. Oggi tocca a Silvia Felice

Lotta-Bekhan-Goigereev.jpg

Continuano i Campionati Mondiali 2013 di lotta a Budapest, in Ungheria. Nella seconda giornata è continuato il programma della lotta libera maschile, disciplina nella quale nessun italiano è iscritto.

Nella categoria -60 kg si è imposto il russo Bekhan Goigereev, capace di sconfiggere in finale il bulgaro Vladimir Bubov. Le medaglie di bronzo sono state ottenute dall’indiano Barjang Barjang e dall’iraniano Masoud Esmaeilpoorjouybari, che regala una nuova medaglia al suo Paese dopo i due ori di ieri.

Passando ai -84 kg, il titolo mondiale è andato all’ucraino di origine osseta Ibragim Aldatov, che ritrova l’oro dopo quello ottenuto del 2006 a Guangzhou (Cina). Per lui si tratta della quinta medaglia iridata, avendo ottenuto anche due argenti ed un bronzo. In finale, Aldatov ha avuto la meglio sul cubano Reinieris Salas Pérez. Completano il podio l’ungherese István Veréb ed ancora un iraniano, Ehsan Lashgari, già bronzo ai Giochi Olimpici di Londra.

Nella massima categoria della lotta libera maschile, la -120 kg, è finita ancora ad un atleta russo, Khadžimurat Gatcalov, vincitore in finale dell’ucraino Alen Zasieiev. Il giovane georgiano Geno Pietriashvili ha ripetuto il risultato degli Europei, vincendo il bronzo assieme al turco Taha Akgül, due volte campione europeo della categoria.

Quest’oggi si concluderà il programma della lotta libera maschile, con la categoria -74 kg, ed inizierà quello del settore femminile, con Silvia Felice che sarà impegnata nel primo turno della categoria -48 kg contro la tedesca Jaqueline Schellin.

Clicca qui per i risultati della prima giornata

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@olimpiazzurra.com

Tag

Lascia un commento

Top