Italia sei al Mondiale, le pagelle degli azzurri

oa-logo-correlati.png

BUFFON 6: non può assolutamente nulla sul gol di Kozak.

BONUCCI 6:  prova sufficiente del centrale della Juve. Sa di essere bravo con i piedi, ma alcune volte deve rischiare meno

DE ROSSI  5,5: molto meglio a centrocampo che nella posizione di difensore, dove si fa trovare impreparato nell’occasione del vantaggio ceco

CHIELLINI 6,5: per sbloccarci serve un guizzo anche da palla inattiva e il bianconero ci mette il suo zampino trovando un pareggio fondamentale.

MAGGIO 6: come al solito meglio in fase offensiva, visto che il gol arriva dalla sua fascia di competenza

PASQUAL 6,5: torna in Nazionale dopo l’esperienza del 2006 ed è autore di una buona gara. Soprattutto nel primo tempo le occasioni migliori arrivano da alcuni suoi cross

PIRLO 6: Cerca quasi sempre la giocata vincente e quando la trova mette solo davanti al portiere Balotelli, ma il rossonero si divora il gol

MONTOLIVO 6: manca nell’ultimo passaggio, ma in fase di copertura gioca una buona gara.

GIACCHERINI 5,5: non è il “giaccherinho” della Confederations. Prandelli lo richiama in panchina dopo un primo tempo non brillante

CANDREVA 6,5: altra buona prova del giocatore della Lazio. Suo il calcio d’angolo da cui nasce il pareggio di Chiellini. Sempre propositivo, cercando anche la via della rete con alcune conclusioni da fuori

BALOTELLI 6,5: si divora il gol in tre occasioni nel primo tempo, ma si guadagna e realizza il rigore che ci porta in Brasile. Una presenza incombente nell’area ceca

OSVALDO 5,5: serve solo per aprire un po’ di spazio per Balotelli, ma per il resto poco o nulla

OGBONNA s.v: pochi minuti in campo

THIAGO MOTTA s.v: stesso discorso fatto per Ogbonna

PRANDELLI 6,5: missione compiuta. Siamo ai Mondiali. Inserisce la seconda punta per vincere la partita e ci riusciamo. Oggi contava solo il risultato.

 

andrea.ziglio@olimpiazzurra.com

foto tratta da reuters

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top