Ginnastica, pre-Mondiali in DIRETTA! L’Italia vince, Ferrari c’è!

oa-logo-correlati.png

A Vigevano un super pomeriggio di ginnastica artistica: l’ottavo Trofeo Massucchi tra Italia e Germania funge da vera prova pre-Mondiale. In pedana il meglio che la polvere di magnesio italiana può offrire al momento.

Seguite con noi la DIRETTA SCRITTA dell’evento e fate insieme il tifo per le ragazze di Enrico Casella. Gan-ba.

 

19.30 L’ITALIA VINCE L’INCONTRO INTERNAZIONALE.

19.25 Il volteggio di Elisabeth Seitz chiude un bellissimo pomeriggio.

19.20 Si stanno esibendo le nostre individualiste al corpo libero, con una bravissima Giulia Leni che chiude qui la sua carriera…purtroppo con una caduta. Le tedesche sono invece al volteggio.

19.09 Enrico Casella appare visibilmente arrabbiato per il 14.400 con cui la giuria ha valutato l’esercizio di Vanessa al corpo libero… E ha ragione…

19.07 A breve inizierà l’ultima rotazione. Al volteggio le tedesche, al corpo libero le nostre individualiste. L’Italia è uscita dal campo gara: la vittoria è praticamente certa, ma il pomeriggio è visibilmente a due facce…

19.05 Errore netto in diagonale della Gandolfi che esce addirittura dal podio… Il resto dell’esecuzione non eccelle particolarmente e soprattutto fatica sulle note di una musica eccessivamente drammatica.

19.02 Esce il punteggio della Meneghini al corpo libero: 13.950 che non convince.

19.00 La Leolini si rilancia al corpo libero e sulle note di uno dei grandi successi degli anni ’80 si esibisce in un buon esercizio. Molto semplice, ma l’esecuzione è di buon livello.

18.56 La Ferlito conquista invece 13.700 sul 12×12. I punteggi stanno andando al ribasso..

18.54 Esce solo 14.400 per Vanessa. Ci si aspettava qualcosina in più. Almeno un 14.800, sarebbe andata ad Anversa con tutto un altro biglietto da visita…

18.52 C’era ancora una stella che brilla! Illumina la giornata e fa capire che per una finale mondiale c’è anche lei. Vanessa Ferrari incanta il quadrato magico con un esercizio stellare: ci sono tutte le diagonali che l’hanno fatta grande e vola su un tango coinvolgente ed emozionante. Gli atterraggi sono tutti stoppati alla perfezione, l’espressività c’è: magica. Qui l’attacco a una nuova finale iridata e forse anche al podio è possibile…

18.47 Numero di Arianna Rocca che si salva sulla trave. Sta per cadere ma impunta i piedi, abbassa la nuca tra le gambe, alza i glutei e rimane lì riuscendo a non cadere dall’attrezzo.

 

18.45 Musica stile orientale per la Deagostini che, tra qualche passettino e qualche atterraggio imperfetto, chiude il pomeriggio del rilancio.

18.40 Inizia a breve la quinta rotazione. L’Italia chiude il pomeriggio al corpo libero, dove ci aspettiamo il nuovo tango di Vanessa. Le nostre individualiste sono invece alla trave. La Germania ancora riposa.

18.37 Chiara Gandolfi chiude la rotazione chiudendo male l’uscita a mettendo il piede fuori dal materassino d’atterraggio. 12.130 per lei.

18.35 Il tabellone recita 13.650 per la Ferlito alla trave…

18.32 Carlotta Ferlito cade dalla trave! Salto indietro e la 18enne non riesce a tenere l’equilibrio. Un solo sussulto sui 10cm in un doppia serie all’indietro. Indubbiamente con un esercizio del genere non si andrà molto lontano al Mondiale.

18.28 Vanessa Ferrari si prende un gustoso 14.500! 13.950 per la Deagostini.

18.26 Tocca ad Elisa Menghini cimentarsi con l’equilibrio. C’è un eccellente sequenza all’indietro. Poi l’esercizio marcia su livelli di regolarità, ma c’è un grande sussulto in uscita.

18.20 Sull’attrezzo sale Vanessa Ferrari. Rondata salto indietro da brividi ma tiene l’equilibrio, montone ok,  buon enjambé, piroetta ok, cosacco ok, artistico bene, enjambé tenuto a fatica. Chiusura di grandissimo rilievo. Questo è un esercizio tirato da qualificazione mondiale!

18.18 Ora è il turno di Francesca Deagostini al suo attrezzo preferito. Un buon montone, una buona ribaltata, poi uno squilibrio su un giro cambio. Brutta uscita con un netto passo in avanti.

18.15 La prima a salire sull’attrezzo è Alessia Leolini. Alla ribaltata indietro manca la presa col legno e cade nuovamente: è il secondo tonfo di giornata dopo quello al volteggio… Un paio di enjambé buoni e uscita puntata.

18.10 Tra pochi minuti inizia la quarta rotazione. L’Italia torna in campo e girerà alla trave, la Germania invece volerà al campo libero.

18.06 Sale la Akyol alle trave per chiudere la terza rotazione.

18.04 Sarà a mezzo servizio, ma la classe non è acqua. La Seitz è perfetta sui 10cm e si prende anche dei super applausi da un palazzetto che è diventato sempre più pieno.

 

18.00 Momento tranquillo con le tedesche che salgono sui 10cm ed esibiscono esercizi di routine. La grinta della Seitz non basta a guidare questa formazione.

17.58 Martine Buro si lustra alle parallele. Un esercizio ben tenuto, con un paio di ripresa ad effetto e un’ottima tenuta. Forse il miglior esercizio della sua carriera.

17.55 Cade la Timm dalla trave. Questa dovrebbe garantire all’Italia la testa dell’incontro.

17.50 Alessia Praz cade due volte dagli staggi, sempre per due errori di impostazione in verticale.

17.45 Inizia la terza rotazione. L’Italia riposa e lascia il campo alle nostre individualiste che salgono sugli e alla Germania che si esibisce alla trave.

 

17.42 Francesca Deagostini alle parallele. L’unico attrezzo che ha allenato per un anno. Ma quando va in verticale sullo staggio alto, rimane in sospensione e non riesce più a girarsi per passare al basso. Cade dagli staggi, poi riprende.

17.40 Buona Leolini sugli staggi. Non si inventa nulla di eccezionale, ripetitiva per un paio di tratti ma arriva bene al termine.

17.38 Escono nuovi punteggi. 14.200 di Ferrari e 13.400 di Ferlito, entrambi agli staggi.

17.37 Si riprende tranquillamente. Meneghini alle parallele con un esercizio pulito, dalle basse difficoltà ma ben ordinato.

 

17.35 Il PalaSport è caduto in un silenzio spettrale. Adriana Crisci si è fatta male. E pare una cosa molto seria. Doppio avvitamento al volteggio, ben uscito, ma poi cade. Rimane sul materassino è si stringe il polpaccio, che già le faceva male prima della gara. Piange e viene medicata con il classico spray. Zoppica…

17.34 Carlotta Ferlito non è invece perfetta sugli staggi, ma non sono il suo esercizio. L’uscita D c’è, ma con un evidente passo laterale.

17.32 Chiara Gandolfi stampa 13.850 alle parallele (ci si aspettava qualcosa in più).

17.32 Anche Vanessa Ferrari è in grande spolvero. Un bel esercizio alle parallele, nonostante un paio di piccoli lunghi e un giro polso non al top. Ci siamo!

17.30 Si riprende dagli staggi. C’è Chiara Gandolfi sul suo migliore attrezzo. Un bellissimo esercizio, ben oltre le piu rosee aspettative. Si profila un eccellente punteggio: ha sbagliato solo la tenuta del bacino.

17.25 Finisce così la prima rotazione. La Germania abbandona il campo e lascia spazio alle individualiste italiane: non sono in body azzurro. C’è Adriana Crisci in campo: prontissima per il suo doppio avvitamento.

 

17.23 Brutta, però, la seconda prova del talentino toscano. Imbecca male la tavola, parte via di lato e tonfa a terra senza riuscire a reagire. Speriamo si riprenda perché c’è tutta una gara davanti.

17.22 Due volteggi per Alessia Leolini, già convocata per i Mondiali. Si sta già mettendo nettamente in riga per l’appuntamento più importante della sua giovane carriera.

17.20 La Mini non va oltre a 13.200: fortunatamente la caduta non è stata penalizzata più di tanto.

17.18 Caduta di Elisa Meneghini al volteggio! La brianzola arriva tiratissima alla tavola, chiude vicina all’attrezzo, si sbilancia e appoggia i glutei sul materassino.

 

17.17 Nel frattempo la Germania si sta esibendo alle parallele con una grossissima fatica. La Seitz è visibilmente fuori forma e i salti sono proprio al pelo: 13.550.

17.15 Francesca Deagostini ritorna in pedana dopo 15 mesi con un bel volteggio chiuso un piedino fuori zona. Bello rivederla a questo livello! 13.850 per lei.

 

17.13 Un bellissimo 14.500 per la nostra Campionessa!

17.11 Bella rincorsa di Vanessa Ferrari al volteggio. Chiude con un atterraggio pulito il classico avvitamento e mezzo, un lieve sbilanciamento sulla destra.

 

17.09 14.300 per Carlotta Ferlito alla tavola.

17.08 Carlotta Ferlito al volteggio. Un piccolo passettino in avanti sul classico uno e mezzo.

17.05 Questa è l’ultima gara di Giulia Leni. Ultimo body azzurro per la ginnasta senese che chiude qui una bellissima carriera.

17.00 Inni Nazionali di fronte a più di 3000 persone. Il PalaSport, chicca mai usata in 7 anni, si è riempito

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top