Eurobasket 2013: Francia-Spagna sarà la finale anticipata

Basket-Tony-Parker-José-Calderon.jpg

Era la finale attesa da tutti, invece sarà “solo” una semifinale. Una semifinale importante, visto che la vincente di Francia-Spagna sarà poi la favorita d’obbligo di questo Campionato Europeo di basket in corso di svolgimento in Slovenia. Entrambe le squadre hanno iniziato la competizione alternando prestazioni eccellenti ad altre deludenti, ma ora che non ci sono più jolly da giocare sembrano aver innestato il turbo.

Probabilmente nessuna delle due formazioni sarà contenta di doversela vedere con i rispettivi rivali più temibili già in semifinale, ma sicuramente è la Francia a soffrire di più gli scontri diretti. Le ultime sfide parlano chiaro: la Spagna ha prima trionfato agli Europei 2011 battendo in finale la Francia, poi, l’anno successivo, ha eliminato i Bleus ai quarti di finale delle Olimpiadi, mentre quest’anno li ha sconfitti nelle due amichevoli preparatorie disputate prima dell’Europeo, anche se in un’occasione il margine è stato di un solo punto.

Gli iberici, vincitori delle ultime due edizioni della rassegna continentale, sono entrati in semifinale per l’ottava volta consecutiva e se dovessero entrare in finale sarebbe la sesta volta dal 1999. In questi anni, poi, la Spagna ha ottenuto anche due argenti olimpici (2008 e 2012), che si sono andati ad aggiungere a quello vinto nel 1984, ma soprattutto l’oro mondiale del 2006. Agli Europei, nel complesso, le Furie Rosse del basket vantano due ori, sei argenti e due bronzi.

La Francia, invece, è una squadra che va a correnti alternate. Pur avendo ottenuto sette medaglie europee, non ha mai vinto il titolo continentale: lo score parla infatti di due argenti (di cui l’ultimo nel 2011) e cinque bronzi. Per i francesi ci sono anche due argenti olimpici all’attivo, nel 1948 e nel 2000.

La Spagna arriverà a questa semifinale dopo una prestazione travolgente contro la Serbia, sconfitta per 90-60 in una partita chiusa sin dal primo quarto, finito 21-5 per gli iberici. La novità sta nel fatto che i trascinatori non sono stati i soliti noti, ma il match contro i serbi ha visto salire in cattedra Sergio Rodríguez, miglior marcatore con i suoi 22 punti, ed un ritrovato Ricky Rubio, autore di sei assisti e capace di raccogliere altrettanti rimbalzi.

I francesi sono stati bravi a gestire la pressione della sfida contro i padroni di casa della Slovenia, capaci di restare in partita praticamente fino alla fine, quando la Francia ha chiuso sul 72-62. Per i Bleus è stata fondamentale la vittoria, nello scontro tra playmaker, di Tony Parker (27 punti) su Goran Dragić (16 punti e 6 assist), che comunque è stato il migliore dei suoi. Si è confermato su ottimi livelli in questo torneo anche Alexis Ajnça, miglior rimbalzista dell’incontro (9).

L’attesa sfida si svolgerà domani, ma intanto quest’oggi avranno luogo altri due quarti di finale da non perdere: Croazia-Ucraina e Lituania-Italia.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@olimpiazzurra.com

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top