Domani l’assalto di Vincenzo Nibali e degli azzurri

oa-logo-correlati.png

È il nostro capitano. Vincitore del Giro d’Italia e secondo alla Vuelta in questa stagione, Vincenzo Nibali ha tutte le carte in regola per essere il faro della nazionale italiana di ciclismo su strada che domani prenderà il via nella corsa in linea Elite dei Campionati Mondiali di Firenze 2013. Designato capitano ormai da qualche mese, ha sicuramente preparato al meglio l’appuntamento iridato, suo obiettivo principale della seconda parte di stagione. Uscito bene dalla Vuelta, Vincenzo ha avuto oltre una settimana per rifinire una condizione già più che buona durante la corsa spagnola. Nelle ultime due stagione ha dimostrato un nuovo livello di maturità che lo ha portato ad essere competitivo in tutti i tipi di corsa. Il percorso, nelle gare di oggi e di ieri, ha dimostrato di poter essere adatto a Nibali, favorendo azioni solitarie negli ultimi chilometri che rendono difficile la vita agli inseguitori.
L’azzurro non può permettersi di arrivare in volata, nemmeno una ridotta, perché molto probabilmente sarebbe battuto. Luca Paolini, il più esperto in gara e ‘vice’ di Bettini in corsa, avrà il compito di gestire al meglio la gara degli azzurri, che possono vantare diverse soluzioni per tutte le situazioni di corsa. Una corsa certamente d’attacco, ma anche razionale e senza esasperazioni che potrebbero risultare controproducenti per gli obiettivi dell’Italia. Il Mondiale in casa, in fondo, va corso per vincerlo.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@olimpiazzurra.com

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top