Atletica, Mosca 2013: ecco i primi dopati

oa-logo-correlati.png

La Iaaf, la Federazione Internazionale dell’Atletica, ha reso noti a più di un mese dal termine delle competizioni, i dati sui controlli antidoping effettuati durante i Mondiali di Mosca.

Sui 538 esami delle urine effettuati durante la manifestazione iridata, per ora, sono sette gli atleti trovati positivi. Tra essi presente l’ucraino Roman Avramenko, giunto quinto nella finale di lancio del giavellotto, positivo ad uno steroide: il deidrocloro metiltestosterone.

Ecco gli altri sei: Massoud Azizi (centometrista afgano), Elyzaveta Bryzgina (duecentista ucraina), Ayman Kozhakhmetova (marciatrice kazaka), Ebrahim Rahimian (marciatore iraniano), Yelena Ryabova (duecentista turkmena) e Jeremias Saloj (maratoneta guatemalteco), ma nessuno di loro si è assestato in posizioni dignitose.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

Top