Vuelta a España 2013: presentazione squadre (seconda parte)

oa-logo-correlati.png

Continuiamo il nostro viaggio alla scoperta delle squadre che prenderanno il via, sabato, alla Vuelta a España 2013, terzo grande giro della stagione ciclistica. Clicca su queste parole per leggere la prima parte. 

Euskaltel – Euskadi: la voglia di far bene è tanta e i gradi di capitano saranno tutti per Samuel Sanchez, che cercherà di raggiungere il podio. La condizione non è male e sulle salite dovrebbe essere scortato da Mikel Landa, dimostratosi in forma. Lo stesso non vale per Igor Anton e per Mikel Nieve, che saranno comunque schierati dato che questo potrebbe essere l’ultima corsa di tre settimane per la formazione basca, che quindi ha deciso di portare i suoi uomini più forti a questo appuntamento.

FDJ.fr: la stella del team francese sarà Thibaut Pinot, transalpino dal grande talento. L’obiettivo potrebbe essere quello di fare classifica, ma non è escluso che punti semplicemente ad una tappa impegnativa date le sue attitudini alla salita.

Garmin – Sharp: dopo aver corso il Tour, Daniel Martin si presenterà al via anche della Vuelta. Il vincitore della Liegi, dopo essersi imposto in una tappa della Boucle, punterà a fare classifica, anche se fino a questo momento della sua carriera ha sempre mostrato dei limiti sulle 3 settimane. Punterà ad una tappa Nick Nuyens, alla ricerca della propria dimensione dopo l’exploit al Fiandre nel 2011.

Katusha Team: tutti per Joaquim Rodriguez, ovviamente. Lo spagnolo ha conquistato il podio al Tour de France, ma ovviamente non disdegna la gara di casa. L’incognita principale riguarda lo stato di forma con cui si presenterà a Vilanova de Arousa. In squadra con lui ci saranno anche gli italiani Luca Paolini e Giampaolo Caruso. Il primo sfrutterà l’appuntamento per prepararsi ad un Mondiale che dovrebbe vederlo protagonista.

Lampre – Merida: saranno ben 7 gli azzurri nella Lampre. Il capitano, per la classifica, sarà Michele Scarponi, che dopo il Giro d’Italia si è preparato per la Vuelta al fine di conquistare il podio. C’è molta curiosità per Diego Ulissi, che potrebbe anche avere il via libera per fare la su corsa e testarsi sulle 3 settimane. Avrà l’ennesima possibilità di riscattare una stagione nera Filippo Pozzato, che fino ad ora ha sempre faticato a lasciare il segno. La classe è dalla sua parte, ma spesso non basta. Luca Dodi, Simone Stortoni, Andrea Palini e Davide Viganò sono gli altri italiani al via, mentre la squadra sarà composta anche da Maxi Richeze e Winner Anacona.

Lotto Belisol Team: nessun vero capitano ma tanti corridori che possono fare, a partire da Francis De Greef, Bart De Clerq e Jelle Vanendert, chiamati a fare qualcosa anche in vista classifica generale. Per il resto la squadra punterà alle fughe per qualche successo parziale.

Movistar Team: Valverde vorrebbe provare a disputare una Vuelta da protagonista dopo lo sfortunato Tour e la squadra spagnola lo asseconda, mettendogli a disposizioni corridori come Eros Capecchi e Sylvester Szmyd oltre al resto del team, che dovrebbe essere interamente votato alla causa. Anche per questo non ha trovato spazio Giovanni Visconti.

gianluca.santo@olimpiazzurra.com

Foto: Bettini

 

Lascia un commento

scroll to top