Vuelta 2013: sorpresa König, bene Basso

oa-logo-correlati.png

Sorpresa firmata Leopold König nell’ottava tappa della Vuelta 2013, 166 km con arrivo ad Alto de Peñas Blancas, un’ascesa di quasi 15 km divisa in due tronconi: ma l’Italia sorride per una grande prestazione di Ivan Basso, quinto al traguardo, mentre la maglia rossa passa a Nicolas Roche.

A movimentare la corsa sin dai primi chilometri ci provano tredici atleti, tra i quali l’unico italiano è l’abruzzese Dario Cataldo; assieme a lui, ottimi corridori come Rafael Valls, Antonio Piedra, Beñat Intxausti e Dominik Nerz. Varie squadre, tra cui la Cannondale di Ivan Basso, mantengono il distacco dai fuggitivi entro limiti accettabili e all’imbocco della salita finale davanti resta l’azzurro della Sky assieme a Valls e al tedesco; per i primi chilometri dal gruppo non attacca nessuno, ma si segnala la difficoltà di Roman Kreuziger, uno dei primi a staccarsi. La RadioShack di Chris Horner mantiene un ritmo regolare e va a riprendere i superstiti della fuga iniziale ai -5; il primo scatto è del redivivo Igor Antón poche centinaia di metri più avanti. Il gruppo dei migliori, ridotto ad una decina di unità, si fraziona ulteriormente dopo lo scatto di Leopold König e un grande forcing di Ivan Basso; il ceco della NetApp scavalca il basco a mezzo chilometro dalla conclusione e va a cogliere il più prestigioso successo della carriera. Seconda piazza per Dani Moreno, distanziato di pochi secondi, quindi Nicolas Roche, Thibaut Pinot e Ivan Basso a 5”; Valverde arriva a 19” assieme a Rodríguez, Horner a 23” (con Pozzovivo), Nibali a 27”. L’irlandese della Saxo festeggia la conquista della maglia roja con 17” di margine su Horner e Moreno e 18” su Nibali, mentre Basso risale a ridosso della top ten assieme all’altro varesino Ivan Santaromita.

Domani giornata mossa e fastidiosa lungo i 163.7 km da Antequera a Valdepeñas de Jaén, con un GPM di seconda categoria a 20 dal traguardo e un finale comunque non semplice.

foto tratta da ciclismoblog.it

marco.regazzoni@olimpiazzurra.com

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Tag

Lascia un commento

Top