Vuelta 2013: le pagelle della quinta tappa

oa-logo-correlati.png

Finalmente una volata di gruppo alla Vuelta a España 2013. Vincente uno dei giovani talenti più interessanti dello sprint mondiale. Le pagelle.

MATTHEWS Michael, voto 9: coglie il primo successo in carriera in un grande giro quasi dominando la volata. Sfrutta il treno della Argos per saltare fuori al momento giusto e involarsi verso il traguardo riuscendo ad impedire agli avversari di affiancarlo. Sembra il velocista più performante della Vuelta.

RICHEZE Miximiliano, voto 8: forse sottovalutato dai più, il velocista della Lampre riesce a cogliere un ottimo secondo posto, superando Meersman in un bel duello spalla a spalla. Deve confermarsi nelle prossime tappe, ma sembra avere le carte in regola per poterlo fare con una certa tranquillità.

MEERSMAN Gianni, voto 6.5: per il secondo giorno consecutivo non riesce a ripagare la squadra del lavoro svolto. Sembra mancargli un po’ di brillantezza negli sprint e nelle situazioni più concitate. Ha comunque più di due settimane per rifarsi.

ARNDT Nikias, voto 7: classe ’91, la sua prestazione fa ben sperare in vista futura. Viene lanciato bene dall’Argos ma non ha le potenzialità per resistere agli avversari più esperti e pronti.

FARRAR Tyler, voto 5.5: oggi da lui ci si poteva aspettare di più. Questa Vuelta è probabilmente l’ultima occasione per dimostrare che non è ancora un corridore sul viale del tramonto.

BOASSON-HAGEN Edvald, voto 5: anche lui non convince nelle vesti di velocista puro e non riesce a fare meglio della sesta posizione. Sembra lontano dal top della forma.

RATTO Daniele, voto 5.5: si impegna per trovare la ruota giusta ma alla fine chiude nono. Può fare meglio, certamente, ma non è per nulla aiutato dalla squadra nelle fasi cruciali.

gianluca.santo@olimpiazzurra.com

Foto: Graham Watson

Seguici sulla nostra pagina Facebook e partecipa alle discussioni sul nostro gruppo

Lascia un commento

Top