Mosca 2013, il medagliere finale: vince la Russia! Italia 26esima

oa-logo-correlati.png

La Russia vince il medagliere dei Mondiali di atletica leggera! I padroni di casa riescono a regalare la gioia più grande all’Olimpico di Mosca, per la seconda volta nella storia, rompendo il solito predominio degli Stati Uniti d’America.

Lo squadrone a stelle e strisce, però, ha conquistato il maggior numero di medaglie (25), ma i troppi argenti (ben 13, oltre la metà) hanno pesato troppo.

Sale sul podio virtuale la Giamaica grazie all’en-plein nella velocità pura: sei ori conquistati sui sei messi a disposizione.

Il Kenya è la prima Nazione africana, mentre la Germania è quinta con un bottino di grandissimo rispetto, costruito grazie alle grandi prestazioni nei concorsi: titoli dall’asta maschile, dal disco maschile, dal peso maschile e dal giavellotto femminile.

La Francia riesce ad acciuffare la top ten grazie allo storico Teddy Tamgho (salto triplo), mentre l’Italia è scivolata in 26esima posizione, aggrappata all’argento conquistato da Valeria Straneo nella Maratona.

38 Nazioni sono salite sul podio almeno una volta in questa rassegna iridata: questa è la grande globalità dell’atletica leggera che ridà appuntamento a Pechino 2015.

 

NAZIONE

ORO

ARGENTO

BRONZO

TOTALE

1.

Russia

7

4

6

17

2.

USA

6

14

5

25

3.

Giamaica

6

2

1

9

4.

Kenya

5

4

3

12

5.

Germania

4

2

1

7

6.

Etiopia

3

3

4

10

7.

Gran Bretagna

3

0

3

6

8.

Repubblica Ceca

2

0

1

3

9.

Ucraina

2

0

1

3

10.

Francia

1

2

1

4

11.

Polonia

1

2

0

3

12.

Colombia

1

0

0

1

12.

Croazia

1

0

0

1

12.

Irlanda

1

0

0

1

12.

Nuova Zelanda

1

0

0

1

12.

Svezia

1

0

0

1

12.

Trinidad & Tobago

1

0

0

1

12.

Uganda

1

0

0

1

19.

Australia

0

2

1

3

20.

Costa d’Avorio

0

2

0

2

21.

Canada

0

1

4

5

22.

Cina

0

1

3

4

23.

Cuba

0

1

2

3

24.

Paesi Bassi

0

1

1

2

24.

Nigeria

0

1

1

2

26.

Botswana

0

1

0

1

26.

Finlandia

0

1

0

1

26.

Ungheria

0

1

0

1

26.

Italia

0

1

0

1

26.

Qatar

0

1

0

1

31.

Spagna

0

0

2

2

31.

Serbia

0

0

2

2

33.

Gibuti

0

0

1

1

33.

Repubblica Dominicana

0

0

1

1

33.

Estonia

0

0

1

1

33.

Giappone

0

0

1

1

33.

Messico

0

0

1

1

33.

Sudafrica

0

0

1

1

5 thoughts on “Mosca 2013, il medagliere finale: vince la Russia! Italia 26esima”

  1. Luca46 scrive:

    Una curiosità, se non erro, si interrompe dopo 5 mondiali la striscia di vittorie nel medagliere da parte degli USA ad opera della Russia che fu proprio la stessa nazione che interruppe la precedente striscia di 5 medaglieri degli USA.

    Gli USA non sono mai andati sotto al secondo posto nel medagliere finale.

    Gli USA hanno ottenuto gli stessi podi (25) della precedente edizione ma la metà (6) di ori. E’ dal 2003 che gli USA non scendevano sotto i 10 ori.

    Per l’Italia c’è un miglioramento dal 33° al 26° posto rispetto all’ultima edizione. Nel 2009 restammo addirittura a secco. E’ dall’edizione del 1999 che l’Italia non è tra le prime 10. Nel maschile l’ultimo podio è del 2007, l’ultima vittoria nel 2003. Nel femminile l’ultima vittoria nel 2001.

    1. Stefano Villa scrive:

      Confermo tutto Luca

      1. Luca46 scrive:

        Pensi che questo calo dell’atletica a stelle e striscie sia episodico o potrebbe protrarsi anche per la prossima edizione?

        1. Stefano Villa scrive:

          Sono episodi. Sono bastate alcune gare girate male come la 4×400 femminile, l’alto femminile e passare da ori ad argenti è un attimo

  2. Luca46 scrive:

    Volendo vedere positivo l’Italia ha migliorato il bottino rispetto all’ultima rassegna dove conquistò un bronzo. Con l’assenza di tutte quelle che sono le punte azzurre Di Martino e Howe, l’infortunio di Greco e lo scarso allenamento di Donato. Si è visto proprio in chiusura una staffetta incoraggiante sulla quale lavorare. Speriamo in una crescita del movimento in vista di Pechino 2015 in modo da poterci presentare con qualche speranza in piu’ e ringraziamo la meravigliosa Straneo che ci ha evitato di terminare a 0.

Lascia un commento

Top