Mosca 2013: Ezekiel Kemboi è già una leggenda

oa-logo-correlati.png

La vittoria di ieri sui 3.000 siepi non rappresenta semplicemente un titolo mondiale per il keniota Ezekiel Kemboi. Il 31enne si è garantito, con questo oro, l’ingresso di diritto nel gotha della sua specialità e dell’atletica leggera in generale.

Il palmarès di Kemboi è in effetti impressionante: dal 2003, anno in cui ha ottenuto la sua prima medaglia mondiale, è sceso dal podio solo in occasione delle Olimpiadi di Pechino 2008, dove chiuse con un deludente settimo posto. Per lui si tratta inoltre del terzo titolo mondiale consecutivo dopo quelli del 2009 e del 2011, un risultato che gli permette di eguagliare il connazionale Moses Kiptanui, campione mondiale nel 1991, 1993 e 1995. Oltre ai tre allori iridati, poi, Kemboi vanta anche due titoli olimpici (2004 e 2012) e tre argenti mondiali (2003, 2005 e 2007).

Con le sue sei medaglie iridate, ottenute tra l’altro in sei edizioni consecutive, Kemboi raggiunge per numero di podi mondiali il sesto posto assoluto tra gli uomini, alla pari di leggende come Jeremy Wariner, Hicham El Guerrouj, But Reynolds, Bernard Lagat, Greg Haughton, Lars Riedl e Kenenisa Bekele.

giulio.chinappi@olimpiazzurra.com

Tag

Lascia un commento

Top