Scherma, Mondiali: clamoroso, Baldini e Avola out!

avola-e1369560012720.jpg

La terza giornata dei Mondiali di scherma 2013 di Budapest (Ungheria)  si apre con il fioretto maschile. L’Italia schiera il quartetto d’oro composto da Andrea CassaràGiorgio AvolaValerio Aspromonte ed Andrea Baldini. Ma la mattinata è tutt’altra che rosea, il contrario di quella che ci aspettavamo.

 

Arrivano due eliminazioni clamorose ai 16esimi di finale. Giorgio Avola esce a sorpresa contro lo statunitense Miles Chamley-Watson. Sotto 13-11, l’azzurro ha rimontato un colpo, poi è finito sull’orlo del baratro 14-12. E’ riuscito nell’impresa di pareggiare, ma all’ultima stoccata ha avuto la peggio. E i dubbi sul giudizio arbitrale sono moltissimi.

Va male anche ad Andrea Baldini, grande favorito all’oro, che contro il giapponese Chida va fuori 11-15 dopo essere stato in vantaggio 11-9: da lì un break di 6 stoccate consecutive. Un blackout totale e praticamente inspiegabile.

 

Andrea Cassarà batte senza problemi l’ungherese Bence Szeki all’ultima stoccata in un assalto sontuoso e soffertissimo. Più tranquillo Valerio Aspromonte che non ha grossi problemi contro l’egiziano Tarek Ayak (15-10).

 

Lascia un commento

scroll to top