Basket, Travis Diener l’ultimo oriundo di una storia iniziata negli anni ’90

basket-travis-diener-sassari-dailybasket.jpg

Quella degli oriundi nella nazionale italiana di basket è una storia che nasce all’inizio degli anni ’90 e che con pochi innesti va avanti tutt’ora: l’ultimo della serie è Travis Diener, 31 enne statunitense di nascita naturalizzato italiano per matrimonio e prossimo al debutto in maglia azzurra agli Europei 2013.

Da Gregor Fucka, azzurro acquisito sin dai tempi della juniores nel 1990, diversi sono stati gli stranieri che hanno poi scelto di dedicarsi alla nazionale italiana in ambito internazionale: da Dan Gay, argento europeo a Spagna 97′, al brasiliano naturalizzato Marcelo Damiao, argento ai Giochi del Mediterraneo di Bari 97′ ed oro europeo nel 99 con Tanjevic.

Il Duemila ha visto la naturalizzazione di Nikola Radulovic, che in azzurro ha vinto un bronzo europeo in Svezia nel 2003 e l’argento olimpico di Atene 2004, ultimo successo azzurro: da lì in poi l’oblio totale per la nazionale e lo scontro Lega-Federazione.

Adesso con Diener l’auspicio è che possa riproporsi da subito il binomio vincente oriundi-nazionale…

Clicca qui per mettere “mi piace” alla nostra pagina Facebook.

Clicca qui per partecipare alle discussioni sul nostro gruppo.

Lascia un commento

Top