Basket: Italia così non va, ko anche con Israele

oa-logo-correlati.png

Dopo la brutta sconfitta ottenuta ieri con il Belgio (cliccare qui per rivivere le emozioni del match), l’Italbasket ne subisce un’altra nella seconda giornata del Torneo di Anversa. Questa volta è Israele a far male alla squadra di Simone Pianigiani, che cede per 78-74 al termine di una sfida che ha visto gli azzurri andare sotto anche di 14punti, prima di cercare una rimonta impossibile nel finale.

Senza Travis Diener, fermo per un trauma contusivo alla coscia destra, il ct azzurro sceglie Cinciarini dall’inizio e la squadra comincia anche bene, tenendo bene il campo, chiudendo sopra all’intervallo; sembra la stessa nazionale vista nella Trentino Cup, quando riuscimmo a sconfiggere Israele per 76-65. Nel terzo quarto grazie alla vivacità di Datome, miglior marcatore degli azzurri con 16punti, e a qualche lampo di Gigli e Cavaliero tocchiamo anche un vantaggio di sette punti, ma i nostri avversari non mollano e rientrano in partita.
All’inizio dell’ultimo quarto il nostro attacco si inceppa e un break di 10-0 di Israele ci spinge sotto di quattordici punti e purtroppo per l’Italia è notte fonda. Non basta una bella rimonta nel finale, guidata da Aradori;  arriva così la seconda sconfitta consecutiva.

Potevamo vincere o perdere, ce la siamo giocata alla pari e siamo tornati ai livelli del Torneo di Trento. Il primo tempo abbiamo giocato meglio noi –spiega Pianigiani– Sicuramente c’è stata la reazione che abbiamo chiesto per quanto riguarda l’approccio alla partita e per la forza mentale che abbiamo prodotto. E’ anche vero che le percentuali al tiro ci hanno penalizzato. Non abbiamo grandi alternative nel gioco interno o nella capacità di penetrazione. Per cui produciamo tiri aperti da tre che dobbiamo avere la fiducia di metter dentro. Mi auguro che ciò accada da qui a quindici giorni, quando saremo più freschi e avremo smaltito i carichi di lavoro, altrimenti tutto ciò che produciamo rischia di essere vanificato e diventa frustrante.

In ogni caso è stato un allenamento positivo –conclude Pianigiani– è stata una partita dove abbiamo vinto a rimbalzo, avremmo dovuto però perdere qualche pallone in meno e avere qualche ingenuità in meno nei momenti chiave del secondo tempo. Israele è una squadra che passerà il primo turno all’EuroBasket. Per quello che ci riguarda dobbiamo continuare ad essere competitivi come oggi e poi provarci, perché sappiamo che siamo questi.

 

Qui di seguito il tabellino:

Italia-Israele 74-78 (18-19, 39-34, 54-57)

Italia. Cavaliero 2, Mancinelli 4, Poeta 2, Melli 4 , Vitali ne, Cusin 6, Datome 16, Gigli 5, Rosselli 2, Magro ne, Cinciarini 10, Belinelli 8, Gentile, Aradori 15. Allenatore Simone Pianigiani.

Israele. Limonad 2 , Nissim 6, Naimy , Elyahu 11, Casspi 17 , Pnini 6, Ohayon 7, Halperin 13, Kozikaro 2, Green 7, Kadir 4, Hanochi, Chubrevick 3 . Allenatore Shivek Arik.

 

andrea.ziglio@olimpiazzurra.com

foto tratta da all-round.net

Tag

Lascia un commento

Top