Atletica, Diamond League: Parigi, Bolt contro Lemaitre sui 200 metri (prima parte)

Neanche il tempo di digerire lo spettacolo di Losanna, che la Diamond League torna già in pista a Parigi. Ad attirare l’attenzione del pubblico del meeting Areva sarà soprattutto la sfida sui 200 metri tra Usain Bolt e l’idolo di casa Christophe Lemaitre, rispettivamente primo e terzo degli ultimi Campionati Mondiali. Ma gli altri non staranno a guardare, con gli altri giamaicani, Nickel Ashmeade e Warren Weir, ma anche il giovane francese Jimmy Vicaut che giocheranno il ruolo di out-sider.

Nel salto triplo femminile le favorite saranno la colombiana Caterine Ibarguen e l’ucraina Olha Saladuha, in un parterre che promette battaglia.

Il lancio del disco maschile vedrà naturalmente al via il (quasi) imbattibile Robert Harting, il tedesco che ha perso una sola gara in circa tre anni di dominio assoluto. A fargli lo scherzo ci proverà soprattutto l’australiano Benn Harradine, rivelatosi quest’anno, ma ci sarà anche la presenza del nobile decaduto Gerd Kanter (Estonia).

Anche nel getto del peso femminile ci sarà una favorita d’obbligo, la neozelandese Valerie Adams, che avrà tra le avversarie più importanti la tedesca Nadine Kleinert e la statunitense Michelle Carter.

Dopo la clamorosa sconfitta di Losanna, Renaud Lavillenie cercherà la rivincita davanti al suo pubblico, in una gara che vedrà al via anche suo fratello Valentin e l’esperto Romain Mesnil, al suo ultimo anno di competizioni. Ma agguerrita sarà anche la concorrenza straniera, guidata dal solito tedesco Raphael Holzdeppe e lo statunitense Brad Walker.

La ceca Zuzana Hejnová è invece la protagonista annunciata dei 400 metri ostacoli donne, che vedranno al via anche la giamaicana Kaliese Spencer, capace di scendere sotto i 53” in passato, ma finita quest’anno nell’anonimato.

Sfida a tre nel salto in alto femminile, con le solite Anna Chicherova (Russia), Blanka Vlašić (Croazia) e Brigette Barrett (Stati Uniti) che si daranno battaglia in alta quota.

Il giovane giamaicano Damar Forbes si è rivelato quest’anno al grande pubblico e cercherà il colpaccio nel salto in lungo. La concorrenza sarà però di alto livello, a partire dal sudafricano Godfrey Mokoena, ma anche dal francese Salim Sdiri, che sembra aver ritrovato la forma dei tempi migliori, e dai britannici Greg Rutherford e Chris Tomlinson.

giulio.chinappi@olimpiazzurra.com

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Christophe Lemaitre Usain Bolt

ultimo aggiornamento: 05-07-2013


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

VIDEO – Atletica, Bondarenko e la lotta col record del Mondo

Atletica, Diamond League: Parigi, Mekhissi vuole il record (seconda parte)