Tuffi, Europei 2013: l’Italia non brilla nella seconda giornata

oa-logo-correlati.png

Seconda giornata non positiva per l’Italia agli Europei di tuffi 2013 a Rostock, in Germania. Noemi Batki, candidata ad una medaglia dalla piattaforma, chiude infatti ottava con 284.95 punti non riuscendo ad esprimersi ai livelli cui ci ha spesso abituati. La 25enne azzurra, ottava anche dopo la mattina, sporca la verticale (tuffo scarso, solo 46.50 punti) e il triplo e mezzo ritornato, abbondante e giudicato solo 44.80. Non basta un buon avvitamento con 67.20 punti per confermare la medaglia di Eindhoven, sul podio salgono l’ucraina Yulia Prokopchuk (373.30), la russa Julija Koltunova (371.10) e la tedesca Maria Kurjo (323.00).

Niente da fare anche per Michele Benedetti da 1 metro. Il 29enne di Parma, dopo un avvio convincente con la terza posizione momentanea, termina la propria gara in undicesima piazza a causa di un doppio e mezzo rovesciato e di un triplo e mezzo avanti sbagliati, per 329.20 punti complessivi. L’oro, ed è il terzo in altrettante gare per l’Ucraina, va ad un super Illya Kvasha (467.75 punti), davanti ai tedeschi Martin Wolfram (414.75) e Oliver Homuth (414.45).

Domani terza giornata in terra tedesca, con i 3 metri maschili (Benedetti e Rinaldi) e il sincro femminile dalla piattaforma, purtroppo senza azzurre in gara.

 

francesco.caligaris@olimpiazzurra.com

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Paolo Maria Sacchi/Ag. Visconti

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top