Tour de France 2013, Moser: “Dispiace per Peter”

oa-logo-correlati.png

Cominiciamo con il vincitore e nuova maglia gialla Jan Bakelants:

“Ho cercato di dare il massimo per anticipare la volata di gruppo. Io e i sei fuggitivi abbiamo lavorato bene e negli ultimi km ho dato il massimo andando via da solo. Il gruppo è stato in grado di recuperarmi ma ho vinto lo stesso, che bella vittoria. Nella mia squadra non ci sono velocisti e questo è un risultato incredibile. Credo che Sagan non avesse più la squadra per organizzare la volata.”

Ottima quarta piazza per il velocista della Lampre, Davide Cimolai: “Un peccato perchè la gamba c’è, sono però molto soddisfatto: le strade difficili ma rispetto a quelle delle nord siamo messi ancora bene.”

Negli ultimi km ci ha provato anche Manuele Mori: “Tenevo d’occhio Chavanel nel finale invece è partito Bakelants. Ho giocato male a poker ma sinceramente non ne avevo più.”

Infine il giovane della Cannondale, il promettente Moreno Moser: “La corsa più difficile, dispiace oggi per Sagan, non siamo riusciti a chiudere, un secondo posto brucia. Dovevamo io e De Marchi dare una mano ma le energie non erano tantissime.”

nicolo.persico@olimpiazzurra.com

@nvpersie7

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top