Mersin 2013, boxe: avanza Cammarelle, fuori Mangiacapre

oa-logo-correlati.png

E’ iniziata anche per i ragazzi del pugilato l’avventura ai Giochi del Mediterraneo e con cinque pugili impegnati sul ring la prima giornata ha già regalato molte emozioni e, purtroppo, qualche eliminazione eccellente.

Tutto facile in apertura per Vincenzo Picardi che si è sbarazzato nettamente del tunisino Hajri, imponendosi per 3 riprese a 0, accendendo cosi alle semifinali della categoria -52 Kg.

Eliminato purtroppo, Ciro Cipriano, il quale ha dovuto cedere il passo al francese Friha sulla strada verso la finale della categoria -56 Kg.  Il pugile campano è stato piegato per 2 riprese a 1 dal transalpino che cosi facendo si è qualificato per le semifinali di categoria.

Continua, poi, il momento negativo di Vincenzo Mangiacapre: il 24enne di Marcianise è stato superato agli ottavi dall’egiziano Eslam Mohamed con verdetto non unanime.

Avanza ai quarti di finale Luca Capuano nei pesi medi: netto successo ai punti sullo sloveno Aljaz Venko.

Infine, in chiusura di giornata, è tornato sul ring a quasi un anno dall’ultima volta il fuoriclasse Roberto Cammarelle: il campione olimpico di Pechino 2008 non ha avuto nessuna difficoltà nel piegare per tre riprese a zero il montenegrino Alen Beganovic, qualificandosi per le semifinali e conquistando così l’ennesima medaglia della sua stratosferica carriera.

 

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top