Nazionale softball: il mirino è puntato sugli Europei

oa-logo-correlati.png

A luglio ci sarà una tradizione da far rispettare: quella che vede la nazionale italiana di softball ospite fissa del podio continentale, con la sola eccezione del 2009.

Per il resto, nove ori, sei argenti e un bronzo fanno delle azzurre la squadra più titolata a livello europeo in questo sport: l’ultima volta, a Ronchi dei Legionari nel 2011, finì con un secondo posto alle spalle dell’Olanda, anche qui-come nel baseball-eterna rivale della selezione tricolore. Nella lunga marcia verso l’appuntamento di Praga di quest’estate, il Torneo della Repubblica dello scorso weekend ha dato segnali incoraggianti: l’Italia ha vinto senza realmente soffrire, grazie prevalentemente ad un duplice successo sulla Germania (che non ha segnato nemmeno un punto alle ragazze di Marina Centrone). Il gruppo, profondamente rinnovato e con una bella percentuale di giovani, ha dato dimostrazione di “grandi motivazioni, grandi capacità di applicazione, grinta e determinazione“, stando a quanto affermato dal manager domenica sera al sito Fibs. Nonostante il grande rinnovamento, alla Centrone non passa minimamente per la testa l’idea di ridimensionare gli obiettivi: a Praga si va per salire sul podio. Non sarà facile, altre squadre sono più esperte e collaudate, ma l’entusiasmo di quelle che, secondo il tecnico, sembrano “soldatesse perfettamente addestrate” può davvero fare la differenza.

foto tratta da foxsport.it

marco.regazzoni@olimpiazzurra.com

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top