Italia-Brasile 2-4, le pagelle degli Azzurri

oa-logo-correlati.png

Buffon 4: Pronti via ed è costretto a una parata non semplice, e a freddo, sul sinistro di Hulk, poi capitola sotto i colpi di Dante, Neymar e Fred. Nessuna colpa sul terzo gol, ma nella prima occasione è goffo, nella seconda immobile, nella quarta respinge ancora male, sui piedi del centravanti brasiliano, un sinistro non irresistibile di Marcelo.

Abate 5: Gioca poco e non convince. Quando esce dal campo per infortunio è già stato infilato una mezza dozzina di volte da Neymar. (dal 30′ pt) Maggio 5: disastroso dietro, spinge poco fino all’80esimo, poi si sveglia, prende una traversa e ci prova. Troppo tardi.

Bonucci 5,5: Non è perfetto, ma nemmeno disastroso. Fred non è poi un cliente così scomodo, peggio quando dalle sue parti passa Neymar.

Chiellini 6: In avvio è rapidissimo e reattivo a chiudere in tackle sul primo affondo brasiliano, regge bene, è imperfetto sul gol di Fred, che si lascia scappare via, ma poi si fa perdonare con un gol (segnato a gioco fermo, ma convalidato).

De Sciglio 6: Con buona personalità prova a spingere, dietro commette due sbavature: prima si lascia scappare Dante in occasione del primo gol (ma il brasiliano, seppur di pochi centimetri, sarebbe in fuorigioco), poi sbaglia un disimpegno in avvio del secondo tempo. Comunque uno dei più positivi.

Montolivo 5: Male, molto male, finché sta in campo. Esce per infortunio, ma sbaglia tutto quello che può. (dal 25′ pt) Giaccherini 6,5: Ancora una volta il suo movimento da fastidio alla difesa avversaria. Segna il gol del momentaneo pareggio e sembra sempre più prezioso per questa Nazionale.

Aquilani 4,5: Commette una serie di errori pazzeschi in fase di impostazione in avvio, poi si eclissa, forse spaventato, e tocca pochissimi palloni. Continua a non convincere.

Candreva 6: Spinge con costanza sulla destra, ma è sempre impreciso nel momento decisivo, quando tra il cross e il tiro non ha mai chiaro cosa scegliere.

Diamanti 5: Un fantasma, cercato poco dai compagni, ci prova con un esterno sinistro impossibile che sfiora la traversa dopo essere stato deviato. (dal 27′ st) El Shaarawy sv: Gioca 20 minuti ma non incide.

Marchisio 5: Ancora male, fuori ruolo sia nel primo che nel secondo tempo. Non è esterno, né trequartista, né mediano basso. Bisognerà rendersene conto, prima o poi.

Balotelli 6: Tiene palla avanti, prende tanti calci, fa rimediare un’ammonizione a David Luiz, che poi però lascia il campo. Poche palle giocabili davanti, ma tanta voglia di far bene. Un leader.

Prandelli 5,5: La sorte non lo aiuta, costringendolo a due cambi già prima della mezz’ora di gioco. Nella ripresa ci prova con El Shaarawy ma non riesce a cambiare la partita. Con Giaccherini gli era andata decisamente meglio.

gabriele.lippi@olimpiazzurra.com

Twitter: GabrieleLippi1

Foto da Goal.com

Lascia un commento

Top