Giro di svizzera: bis di Peter Sagan

oa-logo-correlati.png

Seconda vittoria al Giro di Svizzera per Peter Sagan, che si è imposto nell’ottava tappa, 180,5 km da Zernez a Bad Ragaz. Lo slovacco della Cannondale in volata si è imposto sull’azzurro Daniele Bennati (Saxo Tinkoff) e il belga Philippe Gilbert (Bmc), Campione del Mondo in carica.

I protagonisti della fuga di giornata sono stati Manuele Mori (Lampre), Robert Vrecer (Euskatel) e Maxime Bouet (Ag2r) e Reto Hollenstein (Iam), quest’ultimo ripreso dal gruppo ai meno 15 km. I fuggitivi hanno un vantaggio massimo di 5 minuti.

La corsa si decide sull’ultima salita di giornata, posta ai meno 10 km dall’arrivo. La salita di St. Luzisteig, 3,3 km al 6,3% con punte al 7,5% provoca la selezione dal fondo del gruppo, con i velocisti che perdono contatto e rimangono in testa una quarantina di corrdiori. Sullo strappo ci provano Kloeden e Gilbert ma Sagan è ben scortato da Moser, Caruso e Agostini che mantengono cucito il plotone. Si arriva quindi alla volata: parte lungo Bennati che viene superato a tutta velocità da slovacco Sagan. Albasini si pianta e viene rimontato anche da Gilbert, lanciato dal leader della generale Frank. Lo slovacco è oramai imprendibile e conquista la sua dodicesima vittoria stagionale. Alle sue spalle Bennati e Gilbert.

Non cambia la classifica generale, con lo svizzero Matthias Frank (Bmc) che si conferma maglia gialla alla vigilia della decisiva cronometro finale.

nicolo.persico@olimpiazzurra.com

@nvpersie7

Tag

Lascia un commento

Top