Giochi del Mediterraneo 2013, pallamano femminile: sorride l’Italia, Algeria sconfitta 23-19

oa-logo-correlati.png

Dopo l’esordio negativo contro la Serbia arriva il riscatto da parte della Nazionale femminile di pallamano, impegnata ai Giochi del Mediterraneo: le ragazze di Mister Trespidi conquistano i primi due punti del girone battendo l’Algeria per 23-19.

Avvio tutto a favore delle azzurre, che al 17′ si portano sul 10-4. Il primo tempo si chiude sul 13-11 a favore di Lenardon e compagne. Si riparte con le azzurre che tentano di allungare sulle avversarie, ma al 46′ le algerine impattano sul 19-19. Finale tutto italiano con un parziale di 4 reti e 23-19 finale in favore dell’Italia.

Questo il commento del DT Marco Trespidi rilasciato al sito federale:

Abbiamo iniziato con coraggio e una grandissima motivazione. Dopo la partita contro la Serbia, abbiamo lavorato molto di più su attenzione, voglia e spirito di squadra. All’inizio siamo stati fantastici, con una difesa incredibile.  Abbiamo incrementato il vantaggio fino al 10-4 e abbiamo tenuto fino alla fine del primo tempo. Sul pareggio al 46′ ho chiamato timeout e da lì abbiamo chiuso con un break di 4-0. La squadra si è ripresa dopo un momento di sbandamento, in cui avevamo perso banalmente alcuni palloni. In difesa siamo andati sempre bene, in attacco abbiamo balbettato maggiormente.

Questa vittoria ci regala altre 24 ore di sogni, prima di giocare domani contro il Montenegro (h 15:00 italiane ndr). È una vittoria importante, ne avevamo bisogno anche per evitare le finali per le ultime posizioni. Ora le ragazze hanno meno paura. Possiamo ancora prendere tutto o non prendere niente. Non dipende chiaramente solo da noi, perché Montenegro è una vera corazzata: squadra vice-campione olimpica, campione d’Europa, è qui senza portiere e senza Bulatovic, ma con tutte le altre reduci da Londra 2012. Sappiamo che le nostre possibilità contro di loro sono ridotte, ma possiamo giocare con serenità. Per 24 ore possiamo ancora sognare ed era da diverso tempo che questo non accadeva. Credo sia un piccolo passo in avanti, che vogliamo regalarci e tenerci. I sogni, del resto, non costano nulla”.

Algeria – Italia 19-23 (p.t. 11-13)
Algeria: Ould Taleb, Tebib 1, Iberraken, Benzemour 2, Hemissi, Ait Ahmed, Dob, Tizi 7, Boussora, Titou 5, Doudjellal, Sehabi, Ziadi, Hesnaoui 2, Izem 2, Chikr
Italia: Guerra, Auriemma 1, Fanton 5, Prunster, Del Balzo, Cappellaro, Carini, Federspieler, Zuin, Egger 4, Lenardon 2, Coppola, Gheorghe 5, Ettaqi 1, Niederwieser 5, Costa. All: Marco Trespidi
Arbitri: Marija Ilijeva (MKD) – Silvana Karabeska (MKD)

L’Italia tornerà in campo nuovamente domani per affrontare il Montenegro: fischio d’inizio previsto per le 15:00 ora italiana.

michelepio.pompilio@olimpiazzurra.com

foto tratta da figh.it

Lascia un commento

scroll to top