Giochi del Mediterraneo 2013, pallamano: azzurre fuori dalle semifinali

oa-logo-correlati.png

La Nazionale femminile di pallamano, impegnata nei Giochi del Mediterraneo, è stata sconfitta 26-28 dalla Turchia e deve dire addio alle semifinali: Fanton e compagne giocheranno, il 28 giugno, la finale per il 7°-8° posto.

Questo il commento del DT Marco Trespidi a fine gara: “Siamo partiti bene, siamo riusciti ad avere anche 5′ gol di vantaggio. Poi loro hanno lentamente recuperato e con uno dei nostri soliti errori di ingenuità abbiamo concesso il 14-11. Nel secondo tempo hanno pareggiato, ma siamo comunque riusciti a rimanere attaccati alla partita. I 2′ alla fine ci hanno condannato. Abbiamo pagato troppe ingenuità dai sei metri, le troppe palle perse e concesse alla Turchia, che ha così avuto più possibilità di andare a tirare. Il portiere è andato bene (Prunster – 33% ndr), ma abbiamo patito i troppi errori. Abbiamo avuto i palloni per vincere la partita e non l’abbiamo fatto.

Dimostriamo di essere all’altezza, ma ci manca ancora qualcosa: ci manca l’esperienza delle giocatrici nella gestione della partita e quando subentra la paura viene a mancare la lucidità, che in partite così ha un’influenza assolutamente maggiore rispetto a cuore e gambe”.

Dunque l’Italia giocherà la finale per il settimo posto il 28 giugno alle 10:00 ora italiana: l’avversario sarà uno tra Croazia, Tunisia, Spagna e Macedonia.

h 13:00 | Italia – Turchia 26-28 (p.t. 14-11)
Italia: Guerra, Auriemma, Fanton, Prunster, Carini, Del Balzo, Federspieler, Zuin, Egger 4, Lenardon 2, Coppola, Cappellaro, Gheorghe 5, Ettaqi, Niederwieser 1, Costa 2. All: Marco Trespidi
Turchia: Ozcan, Tinkaoglu, Topaloglu, Akgun 1, Akgul 2, Iskit 3, Capar, Yilmaz, Yakupoglu, Yorukler, Hosgor, Sagdic, Iskerendoglu 1, Sahin, Yilmaz C, Yilmaz B. 2
Arbitri: Amer Konjicanin (BIH) – Dino Konjicanin (BIH)

michelepio.pompilio@olimpiazzurra.com

foto tratta da figh.it

 

Lascia un commento

scroll to top