Giochi del Mediterraneo 2013, Mersin è pronta: si parte!

oa-logo-correlati.png

Il giorno tanto atteso è arrivato. Signore e signori, che i XVII Giochi del Mediterraneo abbiano inizio. Mersin, in una Turchia che sta affrontando una serie incredibile di proteste (tra l’altro stasera è atteso pure il primo ministro Erdogan), sembra un’isola felice, bellissima su un mare incantevole.

La rassegna più fresca che esiste, una vera festa, un punto di incontro tra tre continenti che in comune hanno il Mare Nostrum, come lo chiamavano i latini. Europa meridionale, Medio Oriente e Nord-Africa. E lo vedremo già nella cerimonia inaugurale, con inizio alle 18.30 ora italiana (la Turchia è un’ora avanti), con tutte le Nazioni che porteranno in dote un’anfora contenente un po’ del loro mare, lo verseranno in una grossa bacinella a simboleggiare l’unione tra i 26 Stati partecipanti. Non c’è diretta televisiva, ma Olimpiazzurra è pronta per regalarvi una sorpresa che scommettiamo vi sarà molto gradita…

 

Parteciperanno tutte le Nazioni che si affacciano sul Mar Mediterraneo, ad esclusione di Israele e Palestina. In compenso ci sono alcuni Paesi che non hanno alcuno sbocchi come Andorra, San Marino, Macedonia, Serbia.

Questa la lista completa: Albania, Algeria, Andorra, Bosnia Erzegovina, Cirpo, Croazia, Egitto, Francia, Grecia, ITALIA, Libano, Libia, Macedonia, Malta, Marocco, Monaco, Montenegro, San Marino, Serbia, Siria, Slovenia, Spagna, Tunisia, Turchia.

 

L’Italia ha sempre fatto la voce grossa: per ben tredici volte ha conquistato il maggior numero di medaglie, lasciando il primato per sole tre volte alla Francia (l’ultima a Linguadoca-Rossiglione 1993). Per quanto riguarda il successo nel medagliere finale (quello che premia la Nazione che ha vinto più ori), invece, guida ancora il Bel Paese ma con undici trionfi, quattro alla Francia, uno alla Jugoslavia nell’edizione casalinga di Spalato 1979.

Giusto qualche numero per capire la forza della nostra Nazione in questa competizione: 1967 medaglie, 750 d’oro, 634 d’argento, 583 di bronzo! Siamo gli USA del Mediterraneo. La Francia è lontanissima con 1550 medaglie. Mentre noi, settimana prossima, asfalteremo la barriera delle 2000 medaglie complessive e, se ci impegniamo, supereremo anche gli 800 ori!

Il record assoluto arrivò nell’indimenticabile rassegna di Bari 1997: 192 medaglie complessive e 73 favolosi ori.

 

Quest’anno scenderemo in Turchia con ben 413 atleti, una compagine da record. Una superiore, e di poco, l’abbiamo avuta solo nell’ultima edizione casalinga di Pescara 2009. Insomma ci sarà da divertirsi, visto che saranno presenti davvero dei big in quasi tutti gli sport. Giusto per citarne alcuni: Scozzoli nel nuoto, Tumi nell’atletica, Vanessa Ferrari nella ginnastica artistica, una fortissima Nazionale femminile di volley.

 

stefano.villa@olimpiazzurra.com

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top