Giochi del Mediterraneo 2013: Facente argento, delusione Gwend

oa-logo-correlati.png

Come ieri, i Giochi del Mediterraneo 2013 di Mersin (Turchia) hanno regalato un argento e due bronzi ai judoka italiani.

L’argento è quello di Walter Facente, sconfitto nella categoria -90 kg solo dal serbo Aleksandr Kukolj, capace di sconfiggere in semifinale anche il temibile francese Axel Clerget, alla fine terzo assieme all’algerino Aberahmane Benamadi. Facente, dopo aver subito un waza-ari di Kukolj, ha risposto ma ha messo a segno solo uno yuko, dovendosi accontentare così del secondo posto.

Enrico Parlati si è invece messo al collo la medaglia di bronzo della categoria -73 kg, vinta dal padrone di casa Hasan Vanlioglu. Il serbo Ljubiša Kovačević ha ottenuto l’argento, mentre il secondo bronzo è andato al francese Jonathan Allardon.

La terza medaglia azzurra è appannaggio di Massimiliano Carollo (-81 kg), terzo assieme al croato Tomislav Marijanović. L’oro è andato al montenegrino Srđan Mrvaljević, che ha sconfitto in finale lo sloveno Aljaž Sedej.

Delusioni, invece, per le ragazze italiane, soprattutto per quanto riguarda Edwige Gwend (-63 kg). Punto di riferimento del judo azzurro, la Gwend ha chiuso solo quinta, sconfitta nella finale terzo posto dalla marocchina Rizlen Zouak con un ippon. La croata Marijana Mišković ha ottenuto l’oro ai danni della slovena Nina Milošević, mentre il podio è stato completato dalla turca Bahar Büker.

Quinto posto anche per Jennifer Pitzanti, che ha ceduto alla forte slovena Anka Pogacnik. Sul gradino più alto del podio finisce la favorita francese Fanny-Estelle Posvite, mentre l’argento e l’altro bronzo vanno rispettivamente alla spagnola Maria Bernabeu Avomo ed alla marocchina Asmaa Niang.

giulio.chinappi@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

Top