Giochi del Mediterraneo 2013: 20 medaglie conquistate il primo giorno

oa-logo-correlati.png

Nella prima giornata dei Giochi del Mediterraneo sono arrivate già 20 medaglie per la nazionale italiana. Precisamente 8 medaglie d’oro, 7 argenti e 5 bronzi.

Le vittorie in particolare sono arrivate nel nuoto da Martina De Memme nei 400 stile libero, Federico Turrini nei 200 misti, Stefano Mauro Pizzamiglio, Giulia De Ascentis e Fabio Scozzoli nei 100 rana. Genny Pagliaro si è imposta nella pesistica 48 kg e nello slancio, infine oro anche per la Ginnastica Artistica nella gara a squadre.

Secondo posto invece per Martina Lo Giudice e Valentina Moscat nel Judo, Stefania Pirozzi, Andrea Toniato e Niccolò Bonacchi nel nuoto, Mirko Scarantino nella pesistica.

Medaglia di bronzo infine per Micheal di Giusto nella pesistica, Leonardo Basile nel Taekwondo, Fabio Basile nel Judo, Arianna BarbieriCarlotta Toni nel nuoto.

nicol0.persico@olimpiazzurra.com

@nvpersie7

Tag

2 thoughts on “Giochi del Mediterraneo 2013: 20 medaglie conquistate il primo giorno”

  1. Federico Militello scrive:

    Vincere è sempre bello: a noi i Giochi del Mediterraneo piacciono davvero tanto (a me in particolare…).

  2. Gabriele Dente scrive:

    Non vorrei passare per guastafeste, ma secondo me i Giochi del Mediterraneo non hanno quasi più alcun valore tecnico. L’Italia ormai è l’unica nazione che schiera la migliore squadra possibile, al gran completo (della serie: “Ti piace vincere facile?”), per un inutile sfoggio di potenza che quasi mai migliora gli atleti e che di questi tempi mi pare pure uno spreco. Gli atleti hanno bisogno del confronto coi più forti. Non sarebbe meglio gestire le ormai poche risorse a disposizione preparando al meglio le gare più importanti oppure cercando/allevando nuovi talenti?
    Forse sarebbe interessante integrare i nascenti Giochi Europei (ma nasceranno?)con i Giochi del Mediterraneo. Forse questi Giochi Euromediterranei conserverebbero un valore sportivo accettabile.
    Ciao!
    Gabriele

Lascia un commento

Top