Ciclismo, Armstrong: “Impossibile vincere il Tour senza doping”

oa-logo-correlati.png

Alla vigilia della centesima edizione del Tour de France, Lance Armstrong ha concesso un’intervista al quotidiano francese Le Monde, in cui ha affrontato diversi temi. Secondo lo statunitense “è impossibile vincere il Tour de France senza doping, perché il Tour è una prova di resistenza dove l’ossigeno è determinante”.

Dopo questa frase ad effetto, il texano ha spiegato meglio la sua posizione: “Per fare un esempio, l’EPO non aiuta uno sprinter a vincere i 100 metri, ma è determinante per un corridore dei 10.000. È evidente”. Secondo Armstrong, il doping “esiste dall’antichità ed esisterà per sempre, la cultura del doping non finirà mai. Io ho solo partecipato a questo sistema, sono un essere umano”.

Lance Armstrong si è soffermato anche sul caso che coinvolge Laurent Jalabert, accusato di aver fatto uso di EPO nel Tour de France 1998: “Ah, Jaja, con tutto il rispetto che gli devo, sta mentendo. Avrebbe fatto meglio ad evitare di parlare di Ferrari e di Citroën, perché sa bene che Michele era il medico della ONCE nella metà degli anni ’90”.

Sul caso che invece lo ha coinvolto, portando alla cancellazione di quasi tutto il suo palmarès, il texano ha così concluso: “Non riuscirò mai a riparare tutto ciò, ma passerò la mia vita a provarci”.

giulio.chinappi@olimpiazzurra.com

Tag

Lascia un commento

Top