Basket femminile, Europeo: alla scoperta della Russia

oa-logo-correlati.png

Continua la scoperta delle rivali della nostra nazionale di basket femminile e adesso è arrivato il momento di conoscere quella che ha detta di molti addetti ai lavori, insieme alla Francia, è una delle più serie candidate per la vittoria finale. Sto parlando della Russia, squadra campione in carica e che nell’ultima Olimpiade ha sfiorato il podio, perdendo la finale per il bronzo con l’Australia.

Oltre alla medaglio d’oro della passata edizione, la Russia ha ottenuto il metallo più prezioso anche nel 2003 e 2007, tre argenti nel 2001, 2005 e 2009 e due bronzi nel 1999 e 1995. Quindi le russe salgono sul podio da sette euroepi consecutivi, un dato che fa riflettere sul movimento cestistico che si vive a Mosca e dintorni e che si riflette anche sui club, da sempre protagonisti nelle varie competizioni come l’Eurolega.

Una preparazione all’evento europeo caratterizzata dalla vicenda di Epiphanny Prince, americana di nascita ma naturalizzata russa. La giocatrice della Dynamo Kursk (squadra allenata dal ct Alfredas Vainauskas) aveva riportato una brutta distorsione alla caviglia nel match amichevole con la Cina e dopo un controllo medico negli States il recupero era stato fissato sulle tre settimane, un periodo troppo lungo e che le avrebbe fatto perdere l’Europeo. Incredibilmente negli ultimi giorni la situzione sembra essere migliorata e la Prince ha avuto l’ok dai medici ed è stata inserita tra le dodici.

Queste tutte le convocate:

Anna Petrakova (Ekaterinburg)
Evgenia Belyakova (Spartak Vidnoje)
Natalia Vieru (Spartak Vidnoje)
Marina Kuzina (Spartak Vidnoje)
Natalia Vodopyanova ( Dynamo Kursk)
Epiphanny Prince (Dynamo Kursk)
Natalia Zhedik (Nadezhda)
Liudmila Sapova (Nadezhda)
Nadezhga Grishaeva (Dynamo Moscow)
Ilona Korstin (Dynamo Moscow)
Valeriya Musina (CCC Polkowice)
Irina Osipova (Istanbul University)

 

Ricordo che la sfida con la Russia sarà l’ultima per l’Italia e si giocherà lunedi 17 Giugno alle ore 18.30.

 

andrea.ziglio@olimpiazzurra.com

foto tratta da sbs.com.au

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top