Atletica: la campionessa europea Naimova trovata positiva

Atletica-Tezdzhan-Naimova.jpg

La campionessa europea indoor dei 60 m, la bulgara Tezdžan Naimova è stata trovata positiva ad un test antidoping svoltosi proprio durante la rassega continentale di Göteborg, svoltasi nel mese di marzo. La Federazione Bulgara di Atletica l’ha sospesa provvisoriamente da tutte le competizioni, in attesa delle controanalisi.

La Naimova rischia la squalifica a vita, qualora la positività dovesse essere confermata, visto che era già stata sospesa tra il 2008 ed il 2009, per uno scambio di campioni. La 26enne è risultata positiva ad un anabolizzante (drostanolone) e naturalmente dovrebbe perdere anche il suo titolo continentale, che andrebbe all’ucraina Marija Rjemjen, mentre l’argento andrebbe alla francese Myriam Soumaré ed il bronzo all’altra bulgara, Ivet Lalova.

Nel suo palmarès, la Naimova vanta anche i titoli mondiali juniores dei 100 m e dei 200 m, ottenuti nel 2006 a Pechino.

AP Photo/Martin Meissner
giulio.chinappi@olimpiazzurra.com

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top