Roland Garros 2013: Seppi soffre ma passa il turno

Esordio positivo e sofferto quello di Andreas Seppi al Roland Garros. L’altoatesino ha sconfitto in cinque set l’argentino Leonardo Mayer in cinque set con il punteggio di 6-7 6-4 6-3 6-7 6-4 dopo tre ore e quarantanove minuti di gioco. Un successo davvero importante per l’altoatesino, che riassapora il gusto della vittoria dopo tre sconfitte consecutive.

Contro il numero 62 del mondo e buon specialista della terra, l’azzurro ha dovuto tirar fuori tutte le energie possibili e rimediare ad una situazione che si era fatta molto critica nell’ultimo set, visto che Andreas si trovava indietro anche di un break. L’inizio di Seppi non è stato dei migliori e la sensazione è stata quella di vedere il giocatore spento e inconcludente delle ultime uscite a Roma e Nizza. Nonostante i numerosi regali di Mayer, il tiebreak se lo aggiudica il sudamericano, ma la reazione del nostro portacolori non si fa attendere e nei successivi due set Andreas ritrova i suoi colpi e si porta a condurre nel match.

Quando l’inerzia dell’incontro sembra poter volgere a favore dell’azzurro, ecco che arriva il break conquistato da Mayer e la possibilitá per l’argentino di portare il tutto al quinto set. Seppi è bravissimo a reagire e conquista tre giochi consecutivi e addirittura si costruisce l’occasione di servire per il match. Purtroppo sul piú bello il numero 22 del mondo si inceppa e perde il servizio e prosegue il suo momento no anche nel successivo tiebreak.

Il quinto e decisivo set è molto simile a quello prima, perchè Mayer strappa il servizio in apertura e conduce per 4-3, prima di subire il ritorno di Seppi, che infila ancora una volta un break di tre game e questa volta puó gioire per il successo finale.

Al prossimo turno l’avversario sarà il croato Kavcic, mai scontrato in carriera dall’azzurro. Una buona occasione di andare al terzo turno, visto che a Parigi Andreas difende gli ottavi di finale conquistati l’anno scorso.

 

andrea.ziglio@olimpiazzurra.com

foto tratta da andreasseppi.com

 

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Andreas Seppi

ultimo aggiornamento: 26-05-2013


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Roland Garros 2013: Federer vuole tornare numero 1

Assoluti tennistavolo: tre ori per Bobocica, sorpresa nel doppio femminile