Nuoto: Matteo Rivolta, è esplosa una stella?


Il nuoto italiano può risorgere anche in campo maschile. Fabio Scozzoli e Gregorio Paltrinieri, infatti, sono due dei migliori prospetti azzurri in vista dei Mondiali di Barcellona (28 luglio-4 agosto), ma nell’ultimo mese è esploso il talento di Matteo Rivolta, 21enne nativo di Milano.

Rivolta, in luce già nel maggio 2012 agli Europei di Eindhoven (con un bronzo nei 100 farfalla e un oro nella staffetta 4×100 misti), ha compiuto passi da gigante nella nuova stagione e ha registrato, agli Assoluti di Riccione di metà aprile, un tempo veramente sensazionale. Il cronometro, infatti, si è fermato su 51”70: record italiano, migliore prestazione mondiale dell’anno e ottimo biglietto da visita in vista della rassegna in terra catalana.

Ma non è finita, perché il talento puro e la determinazione dell’azzurro non sembrano avere limiti. Domenica, infatti, in pieno periodo di carico gli appassionati presenti al Meeting di Gallarate hanno potuto assistere ad una prova monstre di 52”99, la terza da gennaio proprio nei 100 metri delfino. Barcellona si avvicina, la condizione fisica è in continuo miglioramento e la gamba pare addirittura in forma olimpica: è nata una stella?

 

francesco.caligaris@olimpiazzurra.com

Twitter: @FCaligaris

Foto da: G.Scala/Deepbluemedia/Inside

Lascia un commento

scroll to top