Volley, finale scudetto: Trento fa sua gara1, Piacenza non tiene


Super Trento in gara1 della finale scudetto e i Campioni del Mondo volano subito in vantaggio nella serie che assegna il tricolore. Gli uomini di Stoytchev battono Piacenza per 3-1 (20-25; 25-11; 25-19; 25-20), con un punteggio che rispecchia a grandi linee quello che si è visto in campo.

La Copra Elior ha iniziato a tutta e nel primo set esprimeva un gioco bellissimo, uno dei migliori dell’intera stagione. Il servizio, arma principe degli emiliani, si rivelava vincenti e spaccava in due la ricezione avversaria. Sugli scudi saliva un eccellente Fei, accompagnato dai muri di Zlatanov e dalla consistenza di Simon.

L’Itas suda freddo e teme di vedersi scappare via il primo incontro casalingo. Stoytchev registra i suoi ragazzi, li corregge e da quel punto la strada è in discesa. Il problema si è risolto con una soluzione abbastanza semplice da pensare, ma di difficile esecuzione: tenere De Cecco il più lontano possibile dalla rete. Con il palleggiatore che cala, Piacenza perde man mano convinzione. Dopo aver perso malamente il secondo parziale, nel terzo e nel quarto c’è più storia ma quando Trento vuole, riesce a fare il break che ammazza l’incontro. I migliori sono un grande Juantorena al servizio, un Djuric molto presente e un Raphael che ha dispensato in grande quantità, coadiuvato da un’ottima difesa.

Domenica si vola a Piacenza per gara2.

Lascia un commento

scroll to top