Volley m. e f., i risultati delle italiane in Europa

oa-logo-correlati.png

Seconda giornata per le Coppe Europee di volley maschile e femminile. Questi i risultati delle squadre italiane impegnate tra Champions League e Coppa Cev.

 

VOLLEY FEMMINILE:

L’Asystel MC Carnaghi Villa Cortese deve cedere sul campo del Rabita Baku per 3-1 (25-12; 22-25; 25-21; 25-22). Marcello Abbondanza guida la multinazionale azera al successo sulla sua ex squadra, quella che sei mesi fa esatti aveva portato a un solo punto dallo scudetto italiano. Le cortesine devono letteralmente mangiarsi le mani per come hanno buttato via il quarto set: condotto a lungo si sono poi fatte risucchiare in un vortice e non sono riuscite a trascinare le avversarie al tie-break. Super partita di Madelaynne Montano che stampa a terra addirittura 26 palloni. I 15 punto di Katarina Barun sembrano una miseria.

La classifica della Pool B: Baku 9 punti; Sopot e Villa Cortese 6 punti; Prostejov 0 punti.

 

La Robur Tiboni Urbino è sempre più imbarazzante. Da quando è iniziata la stagione non è riuscita ancora a vincere. E nemmeno ad andarci vicina. Quattro sconfitte consecutive. Anche se quella di ieri era largamente preventivabile. Di fronte alla Dinamo Kazan, seria pretendente al successo finale, guidata da un’immensa Ekaterina Gamova, poco hanno potuto le marchigiane che sono schiantate con un netto 3-0 (25-19; 25-13; 25-14). Tra due settimane la sfida alle tedesche dello Schweriner suona già decisiva in ottica qualificazione.

La classifica della Pool E: Tomis Constanta 5 punti; Dinamo Kazan 4 punti; Schweriner 3 punti; Urbino 0 punti.

 

La Unendo Yamamay Busto Arsizio era attesa dalla prima uscita casalinga in Champions League. In un PalaYamamamy gremito come le grandi occasioni ci hanno abituato le ragazze di coach Parisi hanno dovuto cedere per 3-1 (25-19; 20-25; 25-22; 25-20) alle fortissime turche del Galatasaray guidato da Barbolini, (ex) coach della Nazionale Italiana femminile. Le Farfalle hanno subito tantissimo la tensione con una Carli Llyod non al meglio; hanno pagato nei momenti decisivi del set quando è saltata fuori la potenza pura della Calderon, che si è così vendicata della sconfitta patita sette mesi fa proprio su questo campo nella finale di Coppa Cev. Benissimo anche le azzure Lo Bianco e Gioli che giocano nel Galatasaray.

 

Come già detto ieri, Piacenza è stata eliminata solo al golden set dalle ucraine del Volyn Lutsk. La loro prima avventura continentale si conclude ai sedicesimi di Coppa Cev.

 

 

VOLLEY MASCHILE:

La Bre Banca Lannutti Cuneo vince il suo secondo incontro di Champions League contro i francesi dell’Arago de Sete ma non convince appieno. Ampio turnover per la formazione di Roberto Piazza che tiene a riposo Wijsmans e Mastrangelo. Primo set agevole, poi nei successivi due i piemontesi sono stati costretti a inseguire vantaggi importanti per riuscire a trionfare 3-0 (25-17; 25-23; 25-23) sfruttano il bel servizio del giovane Abdelaziz.

La classifica della Pool G: Cuneo 6 punti; Rzeszow 6 punti; Arago de Sete 0 punti; Zalau 0 punti.

 

Gli sloveni del Lubiana sono solo un problema nel primo set, poi la Lube Banca Marche Macerata si distende benissimo grazie all’ottima prestazione di Zaytsev e non ha alcuna difficoltà a chiudere con un netto 3-0 (26-24; 25-13; 25-15) davanti al proprio pubblico.

La classifica della Pool D: Macerata 6 punti; Unterhachting 5 punti; Lubiana 1 punto; Lennik 0 punti.

 

Successo comodo anche per la Itas Diatec Trentino che espugna il campo dei francesi del Tour con un 3-0 senza appello (25-19; 25-16; 25-23). Tra due settimane la sfida più importante contro i polacchi del Kozle.

La classifica della Pool C: Kozle 6 punti; Trentino 6 punti; Tours 0 punti; Belgrado 0 punti.

 

Il palazzetto di Latina apriva per la prima volta le porte all’Europa e l’Andreoli non ha deluso il proprio pubblico. I ragazzi di Silvano Prandi replicano il successo dell’andata e battono i bulgari del Cska Sofia con un bel 3-1 (25-16; 25-15; 23-23; 25-21). Ora li aspettano gli ottavi di finale della Coppa Cev.

 

stefano.villa@olimpiazzurra.com

(foto schiacciamisto5.it)

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top